Trenitalia  è la prima impresa ferroviaria al mondo a ottenere la Biosafety Trust Certification, la certificazione che riconosce l’importante lavoro svolto in questi mesi per garantire a viaggiatori e dipendenti i più alti livelli di sicurezza nella gestione della prevenzione delle infezioni durante la permanenza a bordo. 

 

La certificazione riconosce le best practices adottate in materia di prevenzione e controllo delle infezioni secondo i requisiti definiti nello schema certificativo ideato dal RINA.

 

 

Igiene e sanificazione dei treni

Sin dalle prime fasi dell’emergenza sanitaria, Trenitalia,  per garantire un viaggio sicuro a passeggeri e dipendenti, ha potenziato le procedure per l’igiene e la sanificazione dei treni, riducendo i tempi fra una sessione di pulizia e l’altra. Inoltre sono state adottate nuove metodologie per migliorare gli interventi di igienizzazione e sanificazione.

Gli strumenti di nebulizzazione e vaporizzazione utilizzati permettono un’igiene profonda di tutte le superfici a contatto con i passeggeri.

 

Di seguito il dettaglio delle misure di igiene e sanificazione dei treni:

  • Installazione nelle toilette di dispenser gel disinfettante.
  • Pulizia e disinfezione dei convogli e delle cabine di guida al rientro/uscita impianto con specifici prodotti sanificanti e atomizzatori.
  • Pulizia e disinfezione delle superfici di maggior contatto –  in corso di viaggio – a cura del Pulitore Viaggiante.
  • Igienizzazione delle superfici e degli ambienti durante le soste più lunghe nelle stazioni.
  • Sanificazione con nebulizzatore in presenza di casi sospetti o accertati.
  • Ogni 48 ore viene effettuata la disinfezione di carrozze, bagni e cabine di guida con prodotti “Presidi Medico Chirurgici” tramite sistemi che atomizzano i prodotti e saturano la vettura per una disinfezione profonda di tutte le superfici e gli spazi nascosti.
  • Disinfezione frequente giornaliera, nelle stazioni, in associazione alla pulizia leggera. 

AGC GreenCom 10 Marzo 2021 17:11