sabato, Settembre 25, 2021
HomeScienze e TecnologiaMercedes-Benz, arriva la monovolume elettrica EQV

Mercedes-Benz, arriva la monovolume elettrica EQV

L’elettrico invade pure le monovolume della Mercedes: un segnale del bisogno di coniugare le peculiarità della Classe V con le zero emissioni, dal quale nasce la EQV, nuovo passo in avanti al livello tecnologico ed ambientale della casa di Stoccarda.

Un mezzo capace di sprigionare una potenza massima di 150 kW (204 CV) e una potenza continua di 70 kW (95 CV) per una coppia massima di 362 Nm attraverso un pacco batterie di 96 celle, agevolando la ripresa. L’autonomia è di 418 Km in ciclo di guida NEDC, mentre è di 353 Km in WLTP. Inoltre la presenza della batteria nel pianale in posizione protetta garantisce un baricentro ottimale riducendo al contempo gli ingombri.

È possibile ricaricare la macchina con corrente alternata, cioè quella delle abitazioni e delle stazioni di ricarica pubbliche, fino ad un massimo di 11 kW, raggiungendo i 110 kW nelle stazioni di ricarica rapida, dove si va dal 10% all’80% di riserva d’energia in circa 45 minuti. La navigazione intelligente permette inoltre una pianificazione del percorso, prevedendo alcune soste di ricarica rapida mentre l’autonomia residua è riportata su un touchscreen da oltre 10”.

Trattandosi di una monovolume la EQV punta ovviamente a trasportare quante più persone e oggetti possibili, e infatti il van può contare su otto posti in diverse configurazioni e una capacità di carico fino a 1.410 litri.

Quattro sono i programmi di guida impostabili in base ai consumi, dando al guidatore la possibilità di scegliere la massima comodità, la massima autonomia o qualcosa di più bilanciato, con una ripartizione di potenza in kW ottenuta in particolare operando sul controllo del riscaldamento e sulla climatizzazione dell’abitacolo. Inoltre è possibile ordinare versioni dell’EQV dotate di sistema airmatic con funzione “Lift”, che solleva la monovolume alle basse velocità, garantendo una maggiore altezza dal suolo, e in caso contrario la abbassa, comportando una diminuzione della resistenza aerodinamica, con ovvi benefici per quanto concerne l’autonomia e le prestazioni.

Il futuro è sicuramente elettrico, e Mercedes lo sa, puntando proprio a una modernizzazione del suo parco auto in tal senso, cercando di mantenere al contempo gli standard di comfort ed efficienza che da sempre caratterizzano le sue produzioni. Solo il tempo ci dirà se questa scommessa per una mobilità più green sarà ben ripagata o meno.

Foto Mercedes-Benz

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments