La vendita diretta è un’opportunità di realizzazione per tutte le donne che vogliono essere protagoniste del mondo del lavoro.  lo conferma in una nota Avedisco, Associazione Vendite Dirette e Servizio Consumatori, che con le sue 40 Aziende Associate, ha quasi il 65 % di donne Incaricate alle Vendite, oltre 185.738 in totale.

Una presenza femminile imponente confermata anche a livello europeo e mondiale. Solo a livello europeo la percentuale femminile presente nella Vendita Diretta è pari all’84% (quasi 13 milioni di donne) mentre, a livello mondiale, la percentuale è del 74 %, (quasi 89 milioni di donne) che svolgono questa attività.

Determinazione, indipendenza, capacità organizzative – prosegue la nota-  questi i valori che uniti alla flessibilità del lavoro e alle ottime prospettive di crescita professionale, fanno della Vendita Diretta un settore amato dalle donne che vogliono, o devono, reinventarsi lavorativamente.

In un momento tanto delicato per l’economia mondiale, la Vendita Diretta sostiene l’imprenditorialità femminile attraverso un modello di business flessibile e orientato al raggiungimento degli obiettivi preposti.

In particolare, il settore rappresenta un’opportunità per giovani donne che stanno concludendo o hanno concluso il percorso di studi o per coloro che si trovano in una situazione di incertezza dovuta alla mancanza di opportunità lavorative. ”Le donne sono la forza motrice del nostro settore, e noi di Avedisco ci impegniamo quotidianamente per ridurre il divario di genere nel mondo professionale. Sebbene esista ancora un gap salariale tra uomo e donna molto sostanzioso, la vendita diretta rappresenta il settore meritocratico per eccellenza, in cui viene premiato chi lavora bene”, dice il Presidente Avedisco Giovanni Paolino.

Foto Avedisco convegno Rimini

AGC GreenCom 3 Marzo 2021 9:05