giovedì, Settembre 23, 2021
HomeTrasportila dimensione rende i piccoli droni meno difendibili

la dimensione rende i piccoli droni meno difendibili

La strategia guarda a un’era in cui i droni commerciali riempiranno i cieli delle città e i difensori devono individuare quelli che si comportano in modo strano, riferisce Patrick Tucker per American Military News.

Man mano che i droni diventano più intelligenti, più economici, più agili, più facili da acquisire per gli avversari disonesti e per gli avversari più avanzati, in somma  si evolvono, rappresentano una minaccia per le Forze Armate Statunitensi che cresce di importanza man mano che gli oggetti stessi diminuiscono di dimensioni. Quest’anno, le tendenze in materia di autonomia ridisegneranno le capacità e i concetti dei droni, rendendoli più utili in modo offensivo ma ancora più difficili da difendere dalle armi avversarie. In sostanza i piccoli mezzi autonomi saranno sempre più utili offensivamente ma anche più difficilmente difendibili dalle difese o dai contrattacchi avversari.

Pertanto la US Army prevede di spendere 83 milioni di dollari quest’anno per acquistare armi laser, dispositivi elettromagnetici e altri mezzi per abbattere piccoli droni. Entro la fine dell’anno, il cacciatorpediniere della US Navy USS Preble riceverà un laser da 60 kilowatt e un abbagliatore ottico, mentre l’Air Force schiererà un risponditore operativo tattico a microonde ad alta potenza, o THOR.

Inceppare i droni, o persino farli esplodere dal cielo, potrebbe funzionare bene sullo stretto di Hormuz o sulle sabbie desertiche della Siria, ma è una proposta più complicata nelle città in cui i militari si aspettano di combattere.

Tuttavia solamente rintracciarli e puntarli è un grosso problema perché i piccoli droni sono spesso troppo piccoli per i radar, troppo freddi per i sensori termici e troppo morbidi per i rilevatori di suono.

Foto Intelligent Aerospace

Giuliano Longo
Direzione editoriale l'Unità, commissione parlamentare legge editoria 1980. CDA Sipra rai. Direzione comunicazione PCI. Amministratore delegato Paese Sera quotidiano. Direzione editoriale quotidiano Liberazione. Editore di Time out Roma. No Limits supplemento de l'Unità. Direttore editoriale free Press Cinque giorni successivamente Cinque Quotidiano
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments