28.4 C
New York
mercoledì, Agosto 10, 2022
spot_img

Alitalia: slittano gli stipendi di Febbraio

L’agonia di Alitalia sembra non avere fine, con la situazione covid che non aiuta e il recente cambio di governo il futuro della compagnia si fa sempre più incerto. Nelle ultime ore arriva un’ulteriore stangata che vede come protagonisti i dipendenti.

Il commissario straordinario Giuseppe Leogrande ha incontrato i sindacati per fare un punto sui problemi di cassa. I soldi a disposizione stanno terminando e senza l’ok dall’Ue non possono arrivare i quasi 55 milioni di fondi di ristoro per la pandemia. Con una situazione aziendale in “costante e drammatico peggioramento” spiega preoccupato il segretario della FIT Cisl, Salvatore Pellecchia, “C’è il rischio che l’azienda non riesca ad anticipare la cassa integrazione. In questo caso i lavoratori dovrebbero aspettare l’Inps”.

L’effetto di queste mancanze economiche si riverseranno sugli stipendi di Febbraio, che saranno sicuramente in ritardo e si spera saranno erogati entro la prima settimana di Marzo. I sindacati dunque chiedono un confronto col governo per trovare soluzioni immediate e concrete per garantire la continuità dei pagamenti così da salvaguardare le 11mila famiglie coinvolte. Nel frattempo Filt Cgil e Uiltrasporti scenderanno in piazza davanti a Montecitorio a Roma, oltre a una manifestazione sotto gli uffici Inps dell’Eur.

Preoccupazione anche da parte FNTA, partecipata da ANPAC, ANPAV e ANP, in rappresentanza dei Piloti e degli Assistenti di Volo del Gruppo Alitalia dopo le tragiche parole di Leogrande. Incubo industriale da cui i lavoratori non riescono a svegliarsi da ormai decenni.

 

Foto di Enrico Massidda

Articoli Correlati

Stay Connected

0FansLike
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Ultimi Articoli