L’attacco è avvenuto nel percorso tra Goma e Bukavu da parte un commando terroristico che ha utilizzato armi leggere. La Farnesina conferma il decesso dell’ambasciatore Luca Attanaglio e di un militare dell’Arma dei Carabinieri che stavano viaggiando a bordo di una autovettura di convoglio della MONUSCO, la missione dell’Organizzazione delle Nazioni Unite per la stabilizzazione nella Repubblica Democratica del Congo, l’autista è la terza vittima dell’attacco nella provincia orientale del Nord-Kivu a Kinshasa.

L’ambasciatore è deceduto dopo essere stato ferito da colpi d’arma da fuoco all’addome ed è arrivato all’ospedale di Goma in condizioni critiche e di Rangers del parco nazionale dove si è svolto l’attentato, si è svolto verso le 10 ore italiane. 

Laureato con Lode all’Università Commerciale Luigi Bocconi (2001), Luca Attanasio, dopo un breve percorso professionale nella consulenza aziendale ed un Master in Politica Internazionale, intraprende la Carriera diplomatica (2003).

Alla Farnesina viene assegnato alla Direzione per gli Affari Economici, Ufficio sostegno alle imprese, poi alla Segreteria della Direzione Generale per l’Africa. Successivamente è Vice Capo Segreteria del Sottosegretario di Stato con delega per l’Africa e la Cooperazione Internazionale (2004).

All’estero è Capo dell’Ufficio Economico e Commerciale presso l’Ambasciata d’Italia a Berna (2006-2010) e Console Generale reggente a Casablanca, Marocco (2010-2013).

Nel 2013 rientra alla Farnesina dove riceve l’incarico di Capo Segreteria della
Direzione Generale per la Mondializzazione e gli Affari Globali. Ritorna poi in Africa quale Primo Consigliere presso l’Ambasciata d’Italia in Abuja, Nigeria (2015). Dal 5 settembre 2017 è Capo Missione a Kinshasa, Repubblica Democratica del Congo. Dal 31 ottobre 2019 è stato confermato in Sede in qualità di Ambasciatore Straordinario Plenipotenziario accreditato in RDC.

 

AGC GreenCom 22 Febbraio 2021 14:03