23 C
New York
lunedì, Giugno 27, 2022
spot_img

SAIPEM, a Expo Dubai su energie rinnovabili. Partnership Azienda-Commissario italiano

In qualità di partner tecnico come Official Premium Provider del Padiglione Italia, Saipem sarà presente all’Esposizione Universale di Dubai che si aprirà il 1 ottobre nella Capitale degli Emirati Arabi Uniti con una ardita quanto efficace installazione ispirata alle energie rinnovabili. Titolo dell’esposizione “Connecting Minds, Creating the Future” ed è la prima volta che questa manifestazione ha come teatro un Paese arabo.

L’accordo di partnership è stato siglato oggi da Stefano Cao, CEO di Saipem e da Paolo Glisenti, Commissario Generale dell’Italia per Expo 2020 a Dubai. Il Padiglione Italia ha scelto il tema “Beauty connects People” ovvero la “bellezza” come risultato della sintesi armonica del sapere, del saper fare e del creare un valore, attraverso la tecnologia, le arti e le scienze.

“La partecipazione di Saipem al Padiglione Italia in Expo Dubai sarà una testimonianza delle migliori competenze del nostro Paese nella sostenibilità – ha dichiarato il Commissario italiano, Paolo Glisenti – con un modello, quello che Saipem esporrà nel nostro Padiglione, una installazione di grande impatto e significato, rappresentativo di come la transizione energetica verso un mondo resiliente e sostenibile veda l’Italia oggi in una posizione di primato internazionale e di forte competitività tecnologica”.

“La partecipazione di Saipem a Expo 2020 Dubai dove si terrà la prima Esposizione Universale in un Paese Arabo in concomitanza con il 50°anniversario della fondazione degli Emirati Arabi Uniti – ha commentato Stefano Cao, CEO di Saipem – è particolarmente significativa anche per la nostra presenza da 50 anni negli Emirati Arabi. È un evento che fa da cerniera tra Oriente e Occidente e conferma il nostro ruolo significativo sia all’interno del Sistema Paese Italia sia in un Paese del Medio Oriente con cui abbiamo un rapporto consolidato”.

“Con la nostra installazione – ha aggiunto Cao – vogliamo portare la testimonianza della capacità di innovazione dell’ingegno tutto italiano applicato anche al settore delle energie rinnovabili a cui gli Emirati Arabi guardano con particolare attenzione. Ringraziamo, dunque, Italy Expo 2020 per questa importante opportunità di farci testimoni per l’Italia della nostra capacità di essere incubatori di idee e di eccellenze italiane, coniugandola con la nostra responsabilità nei confronti della catena di fornitura italiana”.

All’interno del Padiglione è presente così un’area inserita nel percorso espositivo dedicata all’innovazione italiana. In linea con il linguaggio narrativo del Padiglione, Saipem ha così contribuito con una spettacolare installazione sospesa che, posizionata all’entrata dell’area, sarà dedicata alle tecnologie applicate alle energie rinnovabili. Settore che l’Azienda sta sviluppando per supportare i propri clienti attraverso la transizione energetica. L’installazione rimanderà a elementi naturali che racconteranno l’Italia, la creatività, l’innovazione, l’energia ed il mondo a livello globale e locale, avvalendosi anche di tecnologie multimediali.

Saipem è presente in Medio Oriente nell’ Emirato di Abu Dhabi dal 1970 e nell’Emirato di Sharjah con una base logistica che si estende su un’area di 90.000 mq e costituisce l’hub logistico e operativo per tutte le sue attività offshore nella Regione. Oltre ai vari progetti, Saipem ha anche realizzato in consorzio con altre aziende il primo tratto della Etihad Railway negli Emirati Arabi Uniti e guarda con interesse alle nuove prospettive legate al settore delle green energies nel Paese.

Foto: Saipem

 

 

 

Articoli Correlati

Stay Connected

0FansLike
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Ultimi Articoli