nodo di Firenze, i collegamenti ad alta velocità, il potenziamento del servizio ferroviario regionale e il rinnovo del materiale rotabile in circolo in Toscana sono stati al centro dell’incontro che si è tenuto nei giorni scorsi tra il presidente della Regione Eugenio Giani e il nuovo amministratore delegato di Trenitalia Luigi Corradi.

Corradi ha incontrato anche l’assessore regionale ai trasporto Stefano Baccelli ed ha visitato con lui lo stabilimento Hitachi Rail di Pistoia, dove vengono prodotti alcuni tra i nuovi treni previsti dal contratto di servizio Regione ToscanaTrenitalia.

Sul rinnovo del materiale rotabile la Toscana ha investito 912 milioni di euro in 15 anni, per un programma di inserimento di nuovi treni che si prevede 100 nuovi treni in servizio entro il 2034.

Questi investimenti sono parte integrante del contratto di servizio attualmente in vigore, che prevede un corrispettivo da parte della Toscana a Trenitalia di circa 250 milioni all’anno, per un totale di 3,76 miliardi nel corso dei 15 anni di contratto.

Il giro d’affari complessivo attivato da contratto è stimato in 7 miliardi di euro, con una media di 462 milioni all’anno (escludendo dalla media il 2020 a causa delle anomalie legate al Covid).

Foto treno Rock Toscana

AGC GreenCom 13 Febbraio 2021 19:22