15.2 C
New York
mercoledì, Maggio 25, 2022
spot_img

Formula E, un nuovo circuito dell’Eur per l’E-Prix di Roma

Il 10 aprile la Formula E, campionato automobilistico mondiale di monoposto elettriche, farà tappa a Roma, sul rinnovato circuito dell’Eur, che per l’occasione presenterà tre nuove curve veloci e una sezione di curve più tecniche, ma non mancheranno i sali e scendi caratteristici della vecchia pista. Il Palazzo dei Congressi, Piazzale Marconi e il Palazzo della Civiltà Italiana saranno nuovo elemento di sfondo del tracciato, che passerà anche per l’intero Parco del Ninfeo.

Al fine di diminuire il più possibile i disagi alla viabilità nel corso del weekend di gara il percorso ora toccherà solo in maniera marginale via Cristoforo Colombo, rispondendo dunque alle richieste dei residenti.

Il pubblico, che dovrà sottostare quest’anno alle norme anti-Covid, avrà comunque disponibili grandi spazi grazie al Parco del Ninfeo, oltre a tribune più ampie e al rinnovato Allianz E-Village, che promette di essere ancor più ricco e confortevole per gli spettatori.

Da non dimenticare, poi, i grandi benefici che porterà l’E-Prix a Roma, all’interno del programma di Legacy: si prospetta un ritorno economico importante, dopo che nell’ultima edizione della corsa erano stati raccolti 60 milioni di euro, e la nuova pista darà un grosso supporto agli esercizi commerciali intorno a via delle Tre Fontane e viale Tupini. Da sottolineare poi come gran parte del tracciato sarà sottoposto a una riasfaltatura, così come per l’importante marciapiede di via Murri.

Secondo l’assessore allo Sport, Politiche Giovanili e Grandi della città Daniele Frongia questo circuito rinnovato “testimonia la costante ricerca di miglioramenti di performances con un’attenzione a minimizzare quanto più possibile l’impatto sulla mobilità cittadina. In questo anno segnato dalla pandemia la conferma della tappa di Roma ci ha particolarmente inorgogliti. Siamo impegnati da tempo, insieme con tutti gli attori coinvolti, nell’organizzazione della manifestazione e abbiamo vagliato tutti i possibili scenari al fine di garantire lo svolgimento di questo grande evento”.

Renato Bisignani, general manager Italia di Formula E, dichiara che “con la proroga del nostro accordo con Roma Capitale per altri 5 anni abbiamo colto l’occasione per adattare il nostro tracciato e la nostra manifestazione, imparando dal passato e costruendo un piano a lungo termine per la Formula E all’Eur. Quella di Roma è una delle piste preferite dai piloti e abbiamo cercato di lavorare mantenendo le stesse caratteristiche dal punto di vista sportivo, rendendo il percorso ancora più emozionante di quanto lo fosse già negli anni passati. Da molti addetti ai lavori è già considerata la pista più spettacolare ed esaltante del calendario, che rispecchia a pieno il Dna della Formula E, e l’auspicio è quello di ricevere lo stesso riscontro anche dai nostri tifosi”.

Infine, il parere dell’ex campione di Formula E e pilota Audi Lucas Di Grassi: “Insieme a Oliver Rowland e Jerome D’Ambrosio, sono uno dei piloti a supporto nella definizione dell’assetto delle piste. Con un design quasi completamente rinnovato per il tracciato di Roma, sia la Fia sia la Formula E hanno fatto ancora una volta un lavoro straordinario per rendere la Formula E ancora più eccitante. Il nuovo layout è fantastico: ha rettilinei più lunghi e veloci, oltre a offrire maggiori possibilità di sorpasso. Sono sicuro che i fan lo adoreranno, non vedo l’ora di correre lì”.

Parole di grande entusiasmo traspaiono da coloro che sono coinvolti in quest’evento centrale sia per la mondanità che per l’economia romana, in una prospettiva di promuovere la mobilità verde anche attraverso l’esempio di un campionato sportivo di grande risonanza, dimostrando che pure auto elettriche siano capaci di suscitare emozioni nei tifosi, dimostrato anche dall’indizione recente della serie motoristica di corse off-road con SUV elettrici dell’Extreme E.

Foto Dire

Articoli Correlati

Stay Connected

0FansLike
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Ultimi Articoli