18 C
New York
mercoledì, Maggio 25, 2022
spot_img

Boeing: i nostri aerei voleranno solo con biocombustibili

Boeing si prefigge l’obiettivo di promuovere la sostenibilità a lungo termine dell’aviazione commerciale, impegnandosi affinché i suoi aerei commerciali siano in grado di volare con carburanti sostenibili al 100% entro il 2030. Boeing ha già condotto con successo voli di prova sostituendo il tradizionale, basato sul petrolio, con un altro mix composti da combustibili provenienti da fonti rinnovabili.

I carburanti sostenibili per l’aviazione dovrebbero ridurre le emissioni di CO2 fino all’80% durante il ciclo di vita del carburante, mentre l’obbiettivo è quello di raggiungere il 100% nel prossimo futuro. Oggi, i carburanti sostenibili per l’aviazione vengono miscelati direttamente con il carburante convenzionale fino ad un massimo del 50%. Per soddisfare l’impegno dell’aviazione di ridurre le emissioni di carbonio del 50% rispetto ai livelli del 2005 entro il 2050, gli aerei dvranno essere in grado di volare con carburanti provenienti da fonti sostenibili ben prima del 2050.

Boeing si sta impegnando affinchè tutti i veivoli prodotti dalla compagnia siano in grado di volare con una miscela composta al 100% da bioderivati, ed allo stesso tempo sta lavorando perchè gli enti certificatori consentano agli aeromobili di volare con un mix di combustibili in cui i derivati dal petrolio siano il minor numero possibile.

I combustibili sostenibili per l’aviazione possono essere prodotti da un’ampia varietà di materie prime, comprese piante non commestibili, rifiuti agricoli e forestali, rifiuti domestici non riciclabili, gas di scarico di impianti industriali e altre fonti. La sostenibilità dei combustibili è assicurata attraverso certificazioni di sostenibilità forti e credibili attraverso organizzazioni di terze parti, come la tavola rotonda sui biomateriali sostenibili.

Va detto però che quando si parla di CO2 risparmiata, non ci si riferisce alla combustione del biocarburante (che ha livelli molti simili a quelli del petrolio, in alcuni casi anche superiore), ma al bilancio di CO2 generata durante la produzione e lo stoccaggio dei materiali. La strada per le emissioni zero è ancora lunga, ma queste iniziative sono un ottimo punto di partenza.

Articoli Correlati

Stay Connected

0FansLike
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Ultimi Articoli