15.2 C
New York
mercoledì, Maggio 25, 2022
spot_img

Ferrovie, Francia: entro 2030 rafforzamento treni notturni, obiettivo 10 convogli

Il ritorno in Francia dei Treni Notte. Decisa inversione di tendenza francese con la rivalutazione del trasporto ferroviario passeggeri nelle ore notturne dopo anni di incrementi della rete TGV (Train à Grande Vitess) con l’obiettivo appunto di assicurare i collegamenti interni e internazionali in giornata grazie più brevi tempi di percorrenza grazie ala diffusione dell’Alta Velocità.

Ma tutto cambia e il ritorno al passato, naturalmente in chiave moderna per quanto riguarda sicurezza, confort e sostenibilità è sempre dietro l’angolo, soprattutto per la ferrovia. Il quotidiano della Capitale, Le Parisien, in un’intervista al Ministro dei Trasporti francesi, Jean-Baptiste Djebbari, affronta infatti il tema degli Intercity Notte che il Governo vorrebbe potenziare. Attualmente nel Paese sono solo due le linee di treni notturni mentre altre due apriranno ad aprile e dicembre 2021. Ma si lavora ad un ulteriore potenziamento.

Djebbari sostiene che in Francia, lo sviluppo del TGV ha divorato i treni notturni portando al deterioramento della loro offerta, ma oggi, con l’emergere di questioni ecologiche e con la pandemia, il modo in cui viaggiamo sta rapidamente cambiando e “il treno notturno ha tutto per suscitare attenzione e interesse e sedurre”.

Il Ministro parla di quattro grandi “corridoi” attorno ai quali è possibile immaginare un’ampia varietà di linee per usi differenti: collegamenti tra aree metropolitane, servizi turistici, ed altro. Ma chiarisce che tutto deve ancora essere discusso a livello interministeriale, con il Parlamento e funzionari locali. Mentre si moltiplicano i Treni Notte nel Continente gestiti da compagnie anche private, soprattutto nell’Europa dell’Est.

“La mia ambizione è di circa dieci treni notturni nel 2030”, annuncia Djebbari. Al momento, il più importante servizio interno con Intercités de Nuit della compagnia francese SNCF è il treno notturno che collega Parigi e Tolosa alle città al confine con Spagna e Italia. Per quanto riguarda i collegamenti internazionali il più prestigioso è il Nizza-Mosca, treno EN 408/18B, non francese però, ma russo, che nel suo lungo percorso transita anche nel Nord Italia.

Il treno Nizza – Mosca, conosciuto anche come Rivera Express, è attivo dal 2010, come “riedizione” del treno di lusso espresso che collegava San Pietroburgo, capitale dell’Impero Russo, con Nizza, prima della rivoluzione del 1917.

Articoli Correlati

Stay Connected

0FansLike
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Ultimi Articoli