Questa mattina è partito dalla Stazione Centrale di Bologna, verso Porretta, il nuovo treno “Rock” a doppio piano di Trenitalia Tper, ultimo tassello del rinnovo della flotta anche sulla linea Porrettana. Hanno preso parte al viaggio inaugurale anche l’assessore regionale ai Trasporti e Infrastrutture Andrea Corsini, l’amministratore delegato di Trenitalia-Tper Alessandro Tullio e il presidente di Trenitalia-Tper Paolo Polillo.

L’aggiudicazione della gara europea per il trasporto ferroviario regionale dell’Emilia-Romagna della durata di 15 anni – rinnovabili per altri 7,5 – ha permesso alla nuova società di trasporto (per il 70% di Trenitalia – Gruppo FS Italiane e per il 30% di Tper) d’investire oltre 600 milioni di euro nel miglioramento del servizio.

“Dopo la fornitura degli ultimi convogli Pop e Rock a dicembre, ora anche i lavoratori, gli studenti e i pendolari della linea Porrettana possono viaggiare sicuri su treni di ultima generazione”, ha detto l’assessore Corsini, affermando inoltre che “La rivoluzione della mobilità sostenibile era un obiettivo che si è realizzato e oggi la nostra flotta è la più giovane d’Italia”.

12 saranno le corse effettuate giornalmente sul treno Rock: 10 tra Bologna e Porretta e 2 tra Bologna e Marzabotto, entrambe anche a senso inverso. Con una capienza massima di 888 persone – limitata a 444 per le misure anti-Covid –, un sistema di video sorveglianza, monitor informativi e adatto ai passeggeri con mobilità ridotta, vi sono anche spazi dedicati alle biciclette con spazi di ricarica per quelle elettriche.

Le corse giornaliere totali sulla Porrettana sono 58, ripartite tra i treni Rock, Pop ed ETR 350. 86 sono i nuovi treni in servizio nella Regione – 39 Rock e 47 Pop – e delle 616 corse giornaliere di Trenitalia Tper su rete Rfi 582 vengono effettuate con mezzi di ultima generazione.

Foto Agenzia Dire

AGC GreenCom 30 Gennaio 2021 22:04