Green Energy Storage, Pmi di professionisti italiani operanti nel settore dell’efficienza energetica, della ricerca e delle tecnologie d’avanguardia, è stata selezionata dalla Commissione Europea e dal MISE per entrare a far parte, assieme ad altre aziende, dell’IPCEI, il programma europeo d’investimenti per sviluppo, innovazione e sostenibilità in tutta la catena del valore delle batterie, al fine di garantire un’alternativa energetica green per il futuro.

GES riceverà un finanziamento di circa 40 milioni di euro in 6 anni in valore attuale (oltre 60 milioni di euro in valore nominale) per la creazione di una batteria a flusso tecnologicamente disruptive al fine di favorire la transizione energetica a livello europeo e mondiale.

“La batteria avrà performance significativamente superiori allo stato dell’arte – afferma GES in una nota -. La riciclabilità dei componenti e la facilità di assemblaggio e disassemblaggio garantiranno un’elevata sostenibilità ambientale in un’ottica di full circular economy”.

Foto Ministero dello Sviluppo Economico

AGC GreenCom 27 Gennaio 2021 17:52