18 C
New York
mercoledì, Maggio 25, 2022
spot_img

Einstein Telescope, campagna misure geofisiche per sito candidato in Sardegna

Il 20 gennaio scorso è cominciata l’installazione della prima rete di sensori sismici su larga scala per una campagna estensiva di misure geofisiche nei pressi della miniera metallifera di Sos Enattos, a Lula, luogo in Sardegna deputato ad ospitare l’Einstein Telescope (ET), osservatorio di onde gravitazionali di terza generazione per il quale l’Italia è candidata, step importante per quanto concerne lo studio dell’universo e dei suoi fenomeni fisici, soprattutto di buchi neri e stelle di neutroni distanti miliardi di anni luce, per il quale si richiede un silenzio pressoché assoluto.

Esso, gestito dall’IGEA, comprende il Laboratorio SarGrav, che avrà l’utilità d’infrastruttura di supporto per le attività di caratterizzazione del sito. A presentare il loro contributo al progetto ci sono l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare (INFN), l’Istituto Italiano di Geofisica e Vulcanologia (INGV), l’Istituto Nazionale di Astrofisica (INAF) e le Università di Sassari e Cagliari.

Inoltre l’INGV, assieme agli studiosi della sezione di Cagliari dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, dell’Università di Cagliari, di Sassari e della Sapienza Università di Roma, con l’aiuto dell’IGEA S.p.A, si occuperà per due settimane della misurazione dei rumori sismici di fondo, rintracciando e analizzando le principali sorgenti, attraverso 15 stazioni sismometriche installate nelle vicinanze della miniera di Sos Enattos.

Questo mentre le Sezioni INGV di Roma e l’Osservatorio Etneo di Catania, con i geologi dell’Università di Sassari, compiranno i preparativi per una tomografia sismica, un’operazione che porterà all’ottenimento di un’immagine del sottosuolo attraverso onde sismiche provocate da una massa vibrante azionata artificialmente da un veicolo pesante.

Tutto questo servirà a testare il “silenzio sismico” dell’area su cui dovrebbe sorgere l’Einstein Telescope in caso di vittoria dell’Italia, e dunque per provare la sua affidabilità come sito su cui farlo posare, anche se dovrà affrontare una competizione serrata con quello della regione del Limburgo, fra Belgio, Germania e Paesi Bassi.

Foto Einstein Telescope Project

Articoli Correlati

Stay Connected

0FansLike
0SubscribersSubscribe
- Advertisement -spot_img

Ultimi Articoli