sabato, Settembre 25, 2021
HomeScienze e TecnologiaRussia, vaccino Sputnik V vaccino sotto esame Agenzia europea del farmaco

Russia, vaccino Sputnik V vaccino sotto esame Agenzia europea del farmaco

Il Fondo russo per gli investimenti diretti (RDIF) ha confermato che l’Agenzia europea del farmaco (EMA) ha tenuto un consultorio scientifico sul vaccino russo anti-Covid Sputnik V con le conclusioni che dovrebbero essere pubblicate entro 10 giorni.

Nello stesso comunicato il Fondo ha confermato di aver fatto richiesta per la registrazione del vaccino. Dopo la pubblicazione delle recensioni, attese il mese prossimo, l’EMA prenderà una decisione sull’autorizzazione allo Sputnik V. Analogo esame è stato sottoposto all’OMS. 

L’11 agosto scorso la Russia ha registrato  Sputnik V  sviluppato dagli scienziati del Centro di Epidemiologia e Microbiologia “Gamaleya”.  Il vaccino è costituito da due componenti e il vettore utilizzato per indurre la risposta immunitaria dell’organismo si basa su un adenovirus umano. Viene somministrato due volte, in un intervallo di 21 giorni. Negli studi clinici avrebbe mostrato un’efficacia del 100% contro i casi gravi di Covid-19, ovvero nessuno dei soggetti vaccinati nei test ha contratto sintomi gravi della malattia se infettato dal coronavirus.

Lo Sputnik V è stato già registrato in diversi Paesi di tutto il mondo, oltre alla Russia, quali Serbia, Argentina, Bielorussia, Bolivia, Algeria, Palestina, Venezuela e Paraguay.

Giuliano Longo
Direzione editoriale l'Unità, commissione parlamentare legge editoria 1980. CDA Sipra rai. Direzione comunicazione PCI. Amministratore delegato Paese Sera quotidiano. Direzione editoriale quotidiano Liberazione. Editore di Time out Roma. No Limits supplemento de l'Unità. Direttore editoriale free Press Cinque giorni successivamente Cinque Quotidiano
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments