sabato, Settembre 25, 2021
HomeEnergiaAmbiente ENEA: riscaldamento record nel 2020. Primato Mediterraneo sempre più salato

Ambiente ENEA: riscaldamento record nel 2020. Primato Mediterraneo sempre più salato

Ne avevano già riferito le agenzie nei giorno scorsi ma oggi arriva la conferma dall’ENEA: il contenuto termico degli oceani nel 2020 è il più elevato finora registrato e il Mediterraneo è il bacino con il tasso di riscaldamento e di variazione di salinità maggiori. 

Lo riporta il primo studio sul riscaldamento globale degli oceani ed elaborato da un team internazionale di scienziati tra cui i ricercatori italiani Franco Reseghetti del Centro Ricerche S. Teresa dell’ENEA e Simona Simoncelli dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV) di Bologna. Lo studio, pubblicato sulla rivista internazionale Advances in Atmospheric Sciences, ha evidenziato come i cinque anni più caldi mai registrati si sono verificati tutti a partire dal 2015 e ciascuno degli ultimi nove decenni è stato più caldo del decennio precedente.

Nel 2020 lo strato dell’oceano rispetto all’anno precedente ha prodotto calore equivalente a 630 miliardi di asciugacapelli in funzione giorno e notte per un anno intero, oltre 10.000 volte il consumo complessivo di energia elettrica in tutta l’Italia nel 2019.

Il Mediterraneo ha intrapreso una crescita galoppante, con un progressivo interessamento degli strati più profondi. Anche le misurazioni della temperatura della colonna d’acqua nei mari Liguri e Tirreno (che ENEA ha condotto dal Settembre 1999) hanno evidenziato un progressivo riscaldamento dello strato tra 200 e 700m di profondità a partire dalle coste siciliane, un fenomeno in propagazione verso Nord registrato a partire dal 2013.”

I ricercatori sottolineano inoltre come nel mar Mediterraneo si sia registrato, contemporaneamente all’incremento del contenuto termico, un incremento del valore della salinità: tra tutti i bacini analizzati il Mediterraneo è il bacino che mostra la variazione maggiore e più rapida, anche a causa del suo isolamento  con l’oceano Atlantico per lo stretto di Gibilterra.

Foto Enea

Giuliano Longo
Direzione editoriale l'Unità, commissione parlamentare legge editoria 1980. CDA Sipra rai. Direzione comunicazione PCI. Amministratore delegato Paese Sera quotidiano. Direzione editoriale quotidiano Liberazione. Editore di Time out Roma. No Limits supplemento de l'Unità. Direttore editoriale free Press Cinque giorni successivamente Cinque Quotidiano
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments