Un altro passo avanti per il Metromare, il sistema di Trasporto rapido costiero dell’Emilia-Romagna che velocizzerà, in modo sostenibile, gli spostamenti di pendolari e turisti lungo la Riviera.

La Giunta regionale ha approvato lo schema di Convenzione necessario per ottenere i 34 milioni di euro di finanziamenti statali previsti dalla legge di Bilancio 2019.

Serviranno per realizzare la terza tratta dell’opera che ora collega Rimini a Riccione e che proseguirà, con il nuovo investimento, fino a raggiungere Cattolica. L’assessore ai Trasporti e al Turismo, Andrea Corsini spiega che l’opera è un sistema elettrico a zero emissioni che eleva l’efficienza dell’offerta di mobilità e rafforza le infrastrutture della costa.

La convenzione tra Regione Emilia-Romagna, provincia di Rimini, società consortile a responsabilità limitata Patrimonio Mobilità provincia di Rimini – Pmr e i Comuni di Rimini, Cattolica e Misano Adriatico – capofila del progetto -consentirà di realizzare i lavori del primo stralcio – da Misano/zona Brasile a Cattolica/ Parco Le Navi – della terza tratta del sistema Trasporto rapido costiero, che collega la Stazione Fs di Riccione a Cattolica.

Dopo la realizzazione della prima tratta, stazione di Rimini-stazione di Riccione, e il via libera al finanziamento della seconda, arrivato lo scorso aprile con il decreto del ministero dei Trasporti per il collegamento tra la stazione di Rimini e la Fiera di Rimini, il nuovo tratto del sistema di Trasporto rapido costiero oggetto della richiesta di finanziamento, riguarda un percorso di 3,8 km che tocca i comuni di Misano Adriatico e Cattolica a partire dalla via Litoranea Nord in direzione sud e si dirama lungo la via del Mare, il viale della Stazione e la via Litoranea Sud fino a Corso Italia e al capolinea del Parco ‘Le Navi’. Sei le fermate intermedie previste sulla linea, su cui viaggeranno veicoli a trazione interamente elettrica. 

Foto Regione E.Romagna

AGC GreenCom 14 Gennaio 2021 15:15