Alla Caserma ‘Podgora’ di via Garibaldi, a Roma, alla presenza del Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri Giovanni Nistri, si è svolto ieri l’avvicendamento nella carica di Comandante Interregionale Carabinieri: il Generale di Corpo d’Armata Carmelo Burgio subentra al Generale di Corpo d’Armata Ilio Ciceri che ha retto il Comando dal 18 luglio 2016 e che, da domani, lascia il servizio attivo. All’incontro hanno presenziato i Comandanti delle Legioni Carabinieri Lazio, Marche, Sardegna, Toscana e Umbria, alle dirette dipendenze del Comando Interregionale ‘Podgora’ e alcuni delegati della Rappresentanza militare.

Il Generale di Corpo d’Armata Carmelo Burgio proviene da Messina dove, dal 17 gennaio 2020, ha retto il Comando Interregionale Carabinieri ‘Culqualber’.

Precedentemente, da Generale di Divisione, dal 23 luglio 2019 ha ricoperto l’incarico di Comandante delle Scuole dell’Arma dei Carabinieri, Comando di Vertice dell’Organizzazione Addestrativa dell’Arma dei Carabinieri.

Dal 2 gennaio 2017 è stato anche Ispettore degli Istituti di Specializzazione dell’Arma dei Carabinieri. In precedenza era stato Vicedirettore presso l’Istituto Alti Studi della Difesa (I.A.S.D.), del Centro Altri Studi della Difesa. Nel 1972, all’età di 15 anni, è stato ammesso alla Scuola militare ‘Nunziatella’ e dal 1976 al 1978 ha frequentato l’Accademia Militare di Modena.

Nel corso della propria carriera professionale ha assunto l’incarico di Comandante sia del Battaglione sia del Reggimento Carabinieri Paracadutisti e, nella linea territoriale dell’Arma dei Carabinieri, quella di Comandante di Compagnia di Cagliari, Comandante Provinciale di Trapani e Caserta, occupandosi principalmente di lotta alla criminalità organizzata.

E’ stato impiegato in numerosissime missioni all’estero. Ha  due lauree (Scienze Politiche e Scienze della Sicurezza nazionale ed internazionale) e due master in Studi Strategici, uno all’Università di Torino e l’altra allo Iasd. 

Il Generale di Corpo d’Armata Ilio Ciceri, 65 anni, originario di Albese con Cassano (Como), dopo 46 anni dedicati allo Stato e dell’Arma dei Carabinieri, con la cerimonia odierna, lascia anche il servizio. Già Vice Comandante Generale dell’Arma dei Carabinieri per un anno da marzo 2019, è stato, prima di assumere l’incarico di Comandante Interregionale ‘Podgora’, Capo di Stato Maggiore del Comando Generale dal luglio 2012 al luglio 2016.

AGC GreenCom 13 Gennaio 2021 9:27