Novamont, leader mondiale nella produzione di bioplastiche e nello sviluppo di biochemical e bioprodotti attraverso l’integrazione di chimica, ambiente e agricoltura, annuncia l’acquisizione del Gruppo BioBag, compagnia norvegese leader nelle soluzioni a basso impatto per i settori del packaging e della raccolta separata del rifiuto umido.

L’acquisizione consentirà a Novamont di beneficiare della rete distributiva indipendente altamente specializzata di BioBag nelle aree geografiche in cui Novamont è meno presente. Insieme, le due società saranno in grado di offrire al mercato un ventaglio più completo di soluzioni e di creare alleanze ancor più solide con i principali stakeholder, dalla grande distribuzione alle comunità locali.

Sarà inoltre intensificato l’impegno congiunto in progetti innovativi che migliorano la raccolta differenziata dei rifiuti organici e i sistemi di compostaggio, soprattutto in Nord America, nei paesi scandinavi, in Europa orientale e in Australia.

All’origine di tutto, nei primi anni ’90, la visione di Novamont di costruire una catena del valore integrata per bioplastiche e sostanze biochimiche strettamente connessa all’avvio e al miglioramento della raccolta differenziata dei rifiuti organici, punto di partenza fondamentale per quella che oggi viene chiamata bioeconomia circolare a cui sia Novamont che BioBag hanno dato un contributo importante. 

 Novamont  ha introdotto i suoi materiali sul mercato attraverso applicazioni che richiedono biodegradabilità negli impianti di compostaggio o direttamente in suolo.

La stretta collaborazione con la grande distribuzione e le comunità locali interessate a soluzioni innovative a basso impatto ha consentito di ridurre l’uso della plastica tradizionale e l’accumulo di microplastiche nell’ambiente.

BioBag, invece, è focalizzato a valle pioniere nello sviluppo e nella distribuzione, a partire dai paesi scandinavi, di un’ampia gamma di applicazioni compostabili.

Foto Novamont

 

AGC GreenCom 12 Gennaio 2021 14:47