Sempre più forze in campo per l’obiettivo sostenibilità. Strumenti principali, la riduzione del traffico merci sulle strade e le conseguenti emissioni di CO2 incentivando il trasporto su rotaia. Così il Gruppo FS con il Polo Mercitalia in partnership con Lugo Terminal appunto per lo sviluppo del trasporto merci ferroviario apre servizi sulla tratta Verona-Giovinazzo assieme a nuovo analogo collegamento

La collaborazione tra Polo Mercitalia e Lugo Terminal, come scrive FSNews (Testata giornalistica online del Gruppo Ferrovie dello Stato) permette di collegare Verona Quadrante Europa, il più grande interporto italiano, al Terminal pugliese di Giovinazzo, di proprietà di Lugo Terminal.

Lugo Terminal è piattaforma logistica privata che da quasi vent’anni, con i propri terminal strategicamente posizionati lungo la dorsale adriatica, unisce il nord e il sud Italia con il proprio network multimodale per la gestione delle merci. Il servizio ferroviario di trasporto sarà compito di Mercitalia Rail appunto sulla direttrice Adriatica, mentre Mercitalia Intermodal e Lugo Terminal agiranno quali operatori intermodali e logistici per la commercializzazione del servizio.

Il programma prevede inizialmente 12 treni settimanali, dal lunedì al sabato, con elevati livelli prestazionali (portata 1.600 tonnellate, lunghezza 550 metri e sagoma limite P400). Il nuovo servizio permetterà di trasportare circa 20mila unità di trasporto intermodali (UTI), quali container e casse mobili. Dal terminal di Giovinazzo sarà possibile poi usufruire di ulteriori servizi di terminalizzazione, di primo/ultimo miglio stradale, di trasferimento delle UTI da/per il porto di Bari attraverso mezzi su gomma.

Inaugurato 24 ore fa, l’11 gennaio, anche il nuovo servizio di trasporto merci combinato fra i terminal di Busto Arsizio e Marcianise consente di abbassare la percentuale di mezzi su gomma a favore di quelli su ferro.

Il servizio si compone di tre coppie di treni andata e ritorno. Convogli di 510 metri di lunghezza portata di 1.300 tonnellate. Container, casse mobili, tankcontainer, per il trasporto di prodotti industriali, groupage, food & beverage e prodotti chimici saranno caricati sulle 26 piattaforme dedicate di ogni treno, decongestionando il trasporto su strada.

Il servizio nasce da un vero e proprio gioco di squadra permesso dalle sinergie fra Mercitalia Intermodal, che cura la commercializzazione e l’assistenza clienti, Mercitalia Rail per la progettazione e l’implementazione dei servizi di trazione e manovra ferroviaria, e Mercitalia Shunting & Terminal per le attività di scarico e carico dei treni e le manovre nel terminal di Marcianise.

Foto FSNews

AGC GreenCom 12 Gennaio 2021 16:10