Mentre i venti di crisi suscitati da Matteo Renzi scuotono i Palazzi della politica romana, a Stasera Italia su Retequattro è intervenuto Goffredo Bettini autorevole esponente del PD e  consigliere fidato del segretario del Pd Nicola Zingaretti.

“Non so cosa accadrà – ha detto- non sono nella testa di Renzi ma ci sono tutte le condizioni per fare una ripartenza insieme” perché “abbiamo avviato un lavoro, da difendere, dopo la fase di emergenza si può aprire la fase della ricostruzione dove si impone maggiore solidarietà fra le forze politiche”.

E aggiunge  la crisi è incomprensibile, non ha alcun fondamento reale, è una scelta politica o politicista che può portare ad un’avventura pericolosa per l’Italia”

 Riferendosii al Presidente del Consiglio afferma con decisione ”non immagino assolutamente un altro premier, perchè Conte ha lavorato bene con grande dignità”.

In caso di crisi, ha proseguito “penso che Renzi si assumerebbe una responsabilità veramente grave verso il Paese, che pagherà pesantemente nel futuro politico”.

D’altra parte, aggiunge “sono emerse delle posizioni, dentro una parte di Forza Italia, di grande responsabilità. Brunetta ha contribuito alla manovra, allo scostamento. Ci sono delle forze che vogliono contribuire nel segno di un rapporto con l’Europa e penso che queste forze al momento opportuno possano palesarsi”.

Quest’ultima battuta ha immediatamente provocato la reazione di Renzi il quale ironicamente ribatteva a Cartabianca su Rai 3 ”Conte? Ha già l’accordo, numeri per nuovo esecutivo”

Noi di Italia Viva ha aggiunto ”abbiamo fatto un elenco trasparente sui contenuti. Sa qual è stata la risposta? Quella di Conte stamattina e quella di ieri di Casalino che ha detto ‘li asfaltiamo in aula’. Cosa vuol dire? Che hanno già l’accordo e lo ha confermato Bettini poche ore fa. Hanno trovato i numeri per un nuovo governo: dopo Conte-Salvini e Conte-Zingaretti è pronto il Conte-Mastella”.

AGC GreenCom 12 Gennaio 2021 23:25