martedì, Settembre 21, 2021
HomeAttualitàAmbiente. 2020 anno più caldo d’Europa

Ambiente. 2020 anno più caldo d’Europa

Per l’Europa il 2020 è stato l’anno più caldo, superando di 0.4 gradi il 2019. Lo riferisce Copernicus, il servizio di monitoraggio satellitare della Terra dell’Unione europea.

Copernicus Climate Change Service (C3S) segnala inoltre che a livello globale il 2020 pareggia con il 2016 quale anno più caldo di sempre, il sesto in una serie di anni eccezionalmente caldi iniziata nel 2015, con la decade 2011-2020 che è la più calda mai registrata.

Dati a dell’emergenza climatica con un record sulle temperature che si susseguono sempre più frequentemente.  A differenza del 2020, il 2016 fu segnato da un forte episodio conosciuto cme El Niño, un fenomeno oceanico naturale che si verifica in un periodo statisticamente variabile fra i 2 e i 7 anni che provoca un forte riscaldamento delle acque dell’Oceano Pacifico Centro-Meridionale e Orientale nei mesi compresi tra dicembre e gennaio.

Il direttore di C3S Carlo Buontempo ha spiegato che “il 2020 si contraddistingue per il suo calore eccezionale e questo è l’ennesimo promemoria dell’urgenza di ridurre in maniera ambiziosa le emissioni per prevenire impatti climatici avversi nel futuro”.

Anche l’Organizzazione meteorologica mondiale (Omm), che dovrebbe pubblicare a breve dati consolidati combinando i numeri di diverse agenzie ufficiali, ha già anticipato a fine dicembre che il 2020 si collocherà tra i tre anni più caldi della storia

Foto concessa cinquequotidiano.it

Giuliano Longo
Direzione editoriale l'Unità, commissione parlamentare legge editoria 1980. CDA Sipra rai. Direzione comunicazione PCI. Amministratore delegato Paese Sera quotidiano. Direzione editoriale quotidiano Liberazione. Editore di Time out Roma. No Limits supplemento de l'Unità. Direttore editoriale free Press Cinque giorni successivamente Cinque Quotidiano
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments