Un operaio di 55 anni, originario della Campania, è morto questa mattina all’interno della stazione ferroviaria di Jesi. Da quanto si è appreso, sarebbe stato travolto da un carrello in movimento in retromarcia: chi era alla guida non si sarebbe accorto della presenza sul binario del collega.

Entrambi stavano lavorando al restyling e all’abbattimento delle barriere architettoniche dello scalo per conto di una ditta edile esterna alle ferrovie. Sul posto sono intervenuti gli agenti della Polizia di Stato e della Polfer.

AGC GreenCom 7 Gennaio 2021 13:45