L’articolo di “Intelligent Aerospace” fa riferimento al razzo SLS che utilizza la propulsione a fasi per inviare la navicella spaziale Orion della NASA e gli astronauti, oltre ai rifornimenti, sulla luna. Inoltre  e spiega che  l’Exploration Upper Stage (EUS) costruito dalla Boeing,  alimenta il veicolo dell’equipaggio di Orion nello spazio dopo la separazione dallo stadio principale del razzo NASA Space Launch System (SLS). Boeing ha già iniziato le attività di fabbricazione del primo EUS presso il Michoud Assembly Facility della NASA a New Orleans, dove la società costruisce anche le fasi principali di SLS.

Il razzo SLS utilizza la propulsione a fasi per inviare la navicella spaziale Orion della NASA e gli astronauti, oltre ai rifornimenti, sulla luna e oltre. Il palco principale costruito dalla Boeing alimenta l’SLS all’inizio del volo, separandosi alla fine quando lo stadio superiore prende il sopravvento e fornisce la potenza per inviare veicoli con equipaggio, habitat spaziali e altri carichi utili sulla luna o altre destinazioni nello spazio profondo.

Per portare a termine la missione lunare Artemis I della NASA, la variante Block 1 di SLS utilizzerà un Boeing / United Launch Alliance Interim Cryogenic Propulsion Stage con un motore RL-10 per portare una navicella Orion senza equipaggio su un volo di prova verso la luna.

I razzi SLS Block 1 verranno utilizzati per due successivi voli con equipaggio, inclusa la prima missione umana in orbita lunare dai tempi del programma Apollo.

La prossima versione di SLS, Block 1B, utilizzerà EUS, che ha serbatoi di carburante più grandi e quattro motori RL-10 per aumentare le prestazioni. Ciò consentirà al Blocco 1B di SLS di trasportare un Orion con un equipaggio di quattro persone, oltre a più di 10 tonnellate di carico utile.

 

Foto NASA

AGC GreenCom 6 Gennaio 2021 9:04