A2A ha siglato un accordo per rilevare il 27.7% del capitale di Saxa Gres S.p.A., gruppo imprenditoriale con sede ad Anagni (FR) nato nel 2015 per introdurre i principi dell’economia circolare nel settore della produzione di ceramiche.

Saxa Gres e’ infatti la prima Circular Factory a realizzare pavimentazione urbana (GRESTONE) con un innovativo processo “end of waste” che permette il recupero di materiali provenienti dal ciclo dei rifiuti, come ad esempio le ceneri prodotte dai termovalorizzatori, e il loro riutilizzo per la realizzazione di un nuovo prodotto.

Grazie a questo processo è possibile innescare meccanismi virtuosi che evitano  il consumo di materia o il ricorso alle discariche per lo smaltimento.

L’ingresso di A2A nel capitale di Saxa Gres rappresenta un esempio virtuoso di partnership fra una utility e il settore manifatturiero, e si pone come base per ulteriori sviluppi in campo ambientale.

“Questo accordo e’ un ulteriore passo avanti nel nostro percorso di crescita nel settore dell’ambiente e una importante opportunita’ di sviluppo nella gestione dell’intero ciclo dei rifiuti – ha dichiarato Renato Mazzoncini, Amministratore Delegato di A2A – L’esperienza e la leadership nel trattamento e nel recupero di materia ed energia consentono al nostro Gruppo di coniugare efficacemente economia circolare e processi produttivi, a servizio della collettivita’ e della tutela dell’ambiente”.

Grande soddisfazione esprime anche Francesco Borgomeo, Presidente e Amministratore Delegato di Saxa Gres: “la ricerca, lo sviluppo e l’innovazione verso la sostenibilita’ sono il futuro di ogni azienda che vuole stare sul mercato da protagonista. Noi siamo partiti prima e l’ingresso di un’azienda come A2A nel nostro capitale evidenzia lo straordinario potenziale di crescita dell’economia circolare nel mondo della pavimentazione urbana e del trattamento dei rifiuti”.

Foto Saxa Gres

AGC GreenCom 5 Gennaio 2021 12:27