mercoledì, Settembre 22, 2021
HomeEnergiaTAP, arriva in Italia primo gas da Azerbaijan

TAP, arriva in Italia primo gas da Azerbaijan

Il gas dall’Azerbaijan fluisce ormai lungo il Trans Adriatic Pipeline (TAP) verso l’Europa, gasdotto a suo tempo contestato duramente dagli ecologisti pugliesi.  I primi flussi stanno raggiungendo  la Grecia e la Bulgaria, attraverso il punto di interconnessione con la rete DESFA a Nea Mesimvria, sia l’Italia, attraverso il punto di interconnessione tra TAP e Snam Rete Gas (SRG) a Melendugno.

“Questa è una giornata storica per il nostro progetto – ha commentato Luca Schieppati, Managing Director TAP – per i Paesi che ci ospitano e per l’intero settore energetico europeo . TAP è ora parte integrante della rete di distribuzione del gas del continente e contribuisce significativamente alla transizione energetica in atto”.

Il TAP, Corridoio Meridionale del Gas, trasporta 10 miliardi di metri cubi all’anno di nuove forniture di gas dall’Azerbaigian verso i mercati europei. L’infrastruttura è costata circa 4,1 miliardi di euro con investimenti in gran parte privati con le quote sociali di BP (20%), SOCAR (20%), Snam (20%), Fluxys (19%), Enagas (16%) e Axpo (5%).

Il gasdotto passa  attraverso la Grecia (550 km) e l’Albania (215 km), sotto il mare Adriatico (105 km) e termina in Italia (8 km).

“L’inizio delle forniture fisiche di gas costituisce una pietra miliare per il mercato energetico europeo – ha detto Marija Savova, direttore commerciale TAP – Siamo pronti per offrire ai nostri shipper un servizio di fornitura affidabile nei prossimi mesi e anni, e allo stesso tempo guardiamo già avanti al lancio della seconda fase nel market test in estate, che consentirà la futura espansione di TAP, raddoppiando la capacità di trasporto del gasdotto fino a 20 miliardi di metri cubi annui”

Foto wikipedia

Giuliano Longo
Direzione editoriale l'Unità, commissione parlamentare legge editoria 1980. CDA Sipra rai. Direzione comunicazione PCI. Amministratore delegato Paese Sera quotidiano. Direzione editoriale quotidiano Liberazione. Editore di Time out Roma. No Limits supplemento de l'Unità. Direttore editoriale free Press Cinque giorni successivamente Cinque Quotidiano
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments