sabato, Settembre 18, 2021
HomeEconomiaIncentivi auto 2021 bonus benzina, diesel e ibride

Incentivi auto 2021 bonus benzina, diesel e ibride

Con l’approvazione del Senato, la legge di bilancio mette a disposizione per l’automotive 370 milioni di euro, di cui 250 milioni destinati al sostegno all’acquisto di vetture benzina, diesel, full hybrid e mild hybrid con emissioni comprese tra 61 e 135 g/km di CO2, in vigore fino 30 giugno 2021 e solo in caso di rottamazione.

Sono 120 i milioni da extra bonus fino al 31 dicembre 2021 per le vetture elettriche e plug-in hybrid, da aggiungere alla somma di 200 milioni che finanzia gli Ecobonus previsti dalla legge di Bilancio 2019.

Nel dettaglio, per le vetture con emissioni nella fascia 61-135 g/km, calcolate però secondo la nuova normativa Wltp e non più sul precedente ciclo di omologazione Nedc, il contributo è previsto solo in presenza di rottamazione ammonta a 1.500 euro erogato, a cui si aggiungono 2.000 euro da parte della concessionaria. La misura resta valida fino al 30 giugno 2021, salvo esaurimento fondi.

Nel testo non si fa riferimento a motorizzazioni elettrificate, dunque gli incentivi sono tecnicamente validi non solo per vetture full hybrid o mild hybrid, ma anche con motorizzazioni benzina e diesel tradizionali, purché a basso impatto ambientale. Rimodulato anche il sostegno alle auto con livello di emissioni inferiori a 61 g/km.

Le auto nella fascia tra 0 e 20 g/km di CO2 godono di un incentivo di 8.000 euro, a cui si aggiungono 2.000 euro di contributo da parte della concessionaria: tutto questo in caso di rottamazione di un’auto con almeno 10 anni.

In mancanza di rottamazione, il bonus scende a 5.000 euro più 1.000 di contributo della concessionaria. Per le vetture con emissioni comprese tra 21 e 60 g/km di CO2, tipicamente le plug-in hybrid, il bonus previsto è di 4.500 euro più 2.000 di contributo della concessionaria in caso di rottamazione, 2.500 più 1.000 in caso di mancata rottamazione.

Giuliano Longo
Direzione editoriale l'Unità, commissione parlamentare legge editoria 1980. CDA Sipra rai. Direzione comunicazione PCI. Amministratore delegato Paese Sera quotidiano. Direzione editoriale quotidiano Liberazione. Editore di Time out Roma. No Limits supplemento de l'Unità. Direttore editoriale free Press Cinque giorni successivamente Cinque Quotidiano
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments