giovedì, Settembre 23, 2021
HomeAttualitàAeronautica Militare, l’Abbraccio Tricolore che stringe l’Italia

Aeronautica Militare, l’Abbraccio Tricolore che stringe l’Italia

Il 2020 è stato un anno difficile per l’Aeronautica Militare, costretta a un impegno senza precedenti su più fronti, soprattutto a causa della pandemia da Covid-19, che l’ha chiamata in prima linea con 3 voli di rimpatrio d’italiani dalla Cina, 69 missioni in bio-contenimento per il trasporto in sicurezza di pazienti contagiati con barelle ATI (Air Transportation Isolator) certificate per l’impiego sui velivoli militari oltre a 102 missioni di trasporto di materiale e di personale sanitario ovunque fosse necessario. Ancora oggi su questo fronte l’Aeronautica è impegnata nelle Operazioni Igea, che permette nelle postazioni Drive-Through-Difesa (Dtd) il prelievo di campioni biologici tramite tamponi per la ricerca del Covid, ed Eos, per lo stoccaggio presso l’aeroporto militare di Pratica di Mare dei vaccini.

Non sono tuttavia da dimenticare gli sforzi dei militari anche in altri ambiti, come gli oltre 70 i trasporti sanitari umanitari e d’urgenza effettuati nel 2020 dall’Aeronautica, voli per la consegna urgente di organi, di equipe mediche o per cittadini bisognosi di cure urgenti in strutture ospedaliere specializzate, l’impegno nel salvataggio di persone rimaste gravemente ferite – 25 le missioni –, o i più di 20 interventi nello spegnimento di roghi nei boschi da parte dei Centri Csar (Combat search and rescue) dell’Aeronautica, in collaborazione con altri corpi dello Stato.

Ad essi si aggiungono le missioni umanitarie estere, come le 5 in Ucraina, a seguito dell’alluvione di giugno, e in Libano, dopo lo scoppio della bomba che ha devastato Beirut ad agosto.

Inoltre i caccia di quinta generazione in dotazione alle nostre forze aeree ci permettono di essere uno dei pochi Paesi al mondo in possesso di una grande capacità expeditionary.

E tuttavia, nonostante i tempi duri che viviamo, l’Aeronautica Militare fa sapere alla Nazione che l’“Abbraccio Tricolore” continua senza sosta, simbolo di coesione e fratellanza, come ha dimostrato in occasione della Festa della Repubblica di quest’anno, dove le Frecce Tricolori hanno sorvolato i cieli, dando speranza agli italiani. Un grosso abbraccio che stringe a sé la nostra penisola, bisognosa di aiuto e certezze in un momento difficile come questo.

Non ultimo, il 2020 è stato l’anno del “Giubileo Laureatano”, voluto da Papa Francesco ed esteso a tutto il 2021, in occasione dei cento anni dalla proclamazione della Beata Vergine di Loreto, protettrice degli aeronauti.

Foto: Aeronautica Militare

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments