domenica, Settembre 26, 2021
HomeAttualitàServizi pubblici erogati da Partecipate,Cgil giudizio pessimo dei romani

Servizi pubblici erogati da Partecipate,Cgil giudizio pessimo dei romani

Un monitoraggio dei servizi pubblici erogati ai cittadini da Roma Capitale è l’oggetto dell’indagine realizzata e promossa dalla Cgil di Roma e del Lazio e da Federconsumatori Lazio.

Con una nota la Cgil  spiega: “l’analisi è stata condotta nel periodo che va dal 9 al 21 dicembre, su un campione di 685 cittadini dai 15 ai 90 anni così composto: 428 donne, 237 uomini, 27 studenti, 54 senza occupazione, 484 occupati, 20 pensionati. Il livello dei servizi è considerato  insufficiente con un voto di 5,1. Il giudizio sulla qualità della vita a Roma è particolarmente severo: il 52% degli intervistati lo considera insufficiente o pessimo.

Alcuni settori riescono a strappare la sufficienza, ad esempio l’offerta culturale, l’acqua pubblica o, per chi ne usufruisce, gli asili nido, le farmacie e i servizi sociali. Un giudizio pessimo è stato espresso invece su altri servizi molto importanti, come il trasporto pubblico locale e la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti”.

Giuliano Longo
Direzione editoriale l'Unità, commissione parlamentare legge editoria 1980. CDA Sipra rai. Direzione comunicazione PCI. Amministratore delegato Paese Sera quotidiano. Direzione editoriale quotidiano Liberazione. Editore di Time out Roma. No Limits supplemento de l'Unità. Direttore editoriale free Press Cinque giorni successivamente Cinque Quotidiano
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments