Unità preziosa, la Saipem FDS, nave multiuso in grado di essere impiegata con grande versatilità nello sviluppo di campi offshore in acque ultra-profonde. E’ ora a Genova nello storico cantiere San Giorgio del Porto del Gruppo Genova Industrie Navali (GIN) per interventi di manutenzione dopo lunga campagna di attività in acque profonde e lontane. I lavori sulla nave, attualmente ormeggiata al Molo ex superbacino, verranno completati in circa tre mesi.

Si consolida così la collaborazione del cantiere GIN con Saipem, azienda leader che opera nell’ambito dell’ingegneria, della perforazione e nella realizzazione di grandi progetti nei settori dell’energia e delle infrastrutture.

Già ospite nel 2012 presso Chantier Naval de Marseille, società che fa sempre capo al Gruppo GIN, Saipem FDS verrà sottoposta a lavori di manutenzione meccanica e di carpenteria, parte dei quali verranno svolti in banchina e parte in bacino. Previsto l’impiego di circa duecento persone al giorno tra tecnici e ingegneri.

L’ultimo intervento nell’ambito della storica collaborazione tra la genovese San Giorgio del Porto e Saipem risale al 2015 quando la drilling vessel Saipem 10000 fu sottoposta a lavori di riparazione e refitting “sotto la Lanterna”.

Foto Saipem

AGC GreenCom 29 Dicembre 2020 9:24