Si è svolta la X sessione del Comitato Governativo Italia-Cina, co-presieduta dal Ministro degli Affari esteri e della Cooperazione Internazionale, Luigi Di Maio, e dal Consigliere di Stato e Ministro degli Esteri cinese Wang Yi.

 La Cina è dunque vicina pronta ad aumentare le importazioni di alta qualita’ dall’Italia e rafforzare la cooperazione industriale, tra cui i settori delle infrastrutture, della tecnologia e dell’energia, e auspica un clima imprenditoriale “equo, aperto e non discriminatorio” per le aziende cinesi. Lo ha dichiarato il ministro degli Esteri cinese, Wang Yi, citato in una nota, durante l’incontro in video con il suo omologo italiano, Luigi Di Maio.

La Cina e’ pronta anche a discutere la possibilità di rendere l’economia digitale “un nuovo punto di crescita della cooperazione” e iniettare “maggiore vitalita’” nella cooperazione all’interno dell’iniziativa di sviluppo infrastrutturale euro-asiatica Belt and Road, la Nuova Via della Seta, a cui Roma ha aderito lo scorso anno, durante la visita in Italia del presidente cinese, Xi Jinping. La Cina, ha aggiunto Wang, “auspica che l’Italia fornisca un ambiente imprenditoriale equo, aperto e non discriminatorio per le aziende cinesi”. 

AGC GreenCom 29 Dicembre 2020 19:36