Ancora una strage di migranti. Sono almeno 20 le persone morte in un naufragio al largo della costa di Sfax, in Tunisia.

Lo ha reso noto un ufficiale della Guardia Costiera, che ha recuperato 20 corpi di migranti che sognavano di raggiungere l’Italia e ha tratto in salvo cinque persone in condizioni gravi.

Le vittime sono per lo più originarie dell’Africa subsahariana, come ha confermato all’agenzia Dpa un portavoce della Guardia Costiera a Sfax, Ali al-Ayari. A bordo del barcone c’erano almeno 40 migranti e continuano le ricerche per i dispersi. 

AGC GreenCom 24 Dicembre 2020 12:42