Dal 1° gennaio i nuovi treni S-Bahn della serie 483/484 entreranno in funzione, ma questi sono già pronti, in attesa di essere trasportati nei loro luoghi di utilizzo. I primi dieci treni pre-serie – cinque unità da due e cinque unità da quattro auto – inizieranno da quella data le operazioni nella Ringbahn di Berlino secondo l’accordo siglato con lo Stato della capitale federale tedesca e quello di Brandeburgo. Stadler e Siemens dovranno inoltre fornire entro la fine del 2023 106 nuovi treni a S-Bahn Berlino. La serie opererà sulle linee S47, S41/S42, S46, S15 e S8 (Zeuthen – Birkenwerder).

“Da quando abbiamo annunciato l’ordine per progettare, sviluppare e costruire la nuova S-Bahn di Berlino quasi esattamente cinque anni fa nel dicembre 2015, il consorzio ha completato con successo tutte le fasi del progetto”, ha detto Jure Mikolčić, CEO di Stadler Germany.

I primi dieci treni, che puntano a nuovi standard di comfort, qualità e sicurezza, hanno completato con successo i test effettuati su tutta la linea S-Bahn di Berlino, percorrendo 150.000 km dal settembre 2019 e ottenendo l’approvazione federale al trasporto passeggeri nell’ottobre 2020.

Un vanto per Peter Buchner, capo di S-Bahn, che ringrazia “tutti i dipendenti di S-Bahn, DB, Stadler e Siemens che hanno lavorato instancabilmente a questo progetto incentrato sul futuro”.

Albrecht Neumann, CEO di Rolling Stock, Siemens Mobility, ha sottolineato la qualità dei mezzi, frutto di anni di ricerche e sviluppo: “I nuovi treni per la S-Bahn di Berlino sono un progetto vetrina per la mobilità urbana orientata al futuro. Offrono una migliore esperienza di guida, più comfort per i berlinesi e sono particolarmente robusti”.

AGC GreenCom 23 Dicembre 2020 12:54