La scoperta della variante inglese del Covid-19 ha suscitato grandissima preoccupazione in tutto il mondo, imponendo blocchi dei trasporti da e per il Regno Unito. La crisi colpisce anche il settore dell’automobile, con la Toyota che ha annunciato la sospensione della produzione non solo in Gran Bretagna, ma anche in Francia.

Una misura sì necessaria, ma molto dura, considerando che già nel corso dell’anno la pandemia ha causato un rallentamento dell’intera catena di realizzazione dei veicoli, con lo stabilimento francese di Valenciennes che aveva iniziato da mesi a produrre la nuova Yaris Cross sulla piattaforma Toyota New Global Architecture (TNGA).

Per non parlare del Regno Unito, dove, secondo il quotidiano finanziario “Nikkei”, si sarebbe profilata una richiesta di risarcimento al Paese da parte di Toyota e Nissan in caso di una Brexit senza accordo, con ricadute pesanti sull’intera industria automobilistica.

AGC GreenCom 22 Dicembre 2020 11:26