La corsia di ingresso della Circonvallazione, l’innesto su viale Bolano provenendo da Misterbianco, della città di Catania è di nuovo aperta al traffico, dopo quattro anni di chiusura. Ad inaugurarla il sindaco Salvo Pogliese, l’assessore alle infrastrutture della Regione Sicilia Marco Falcone e il direttore generale della Fce (Ferrovia Circumetnea) Salvo Fiore. Questo dopo i lavori sul nuovo tratto della metropolitana di Catania, che ha portato alla costruzione della stazione presso il nuovo Ospedale Garibaldi.

Il sindaco Pogliese lo ha definito “Un grande passo avanti verso il completamento dei lavori della tratta di metropolitana Nesima – Monte Po, lunga 1,7 km con 2 stazioni”

Pogliese aggiunge: “Il completamento secondo i tecnici è previsto entro il 2021, auspichiamo prima possibile, per evitare l’utilizzo del mezzo privato per gli spostamenti dal centro alla periferia e in questo caso per andare agevolmente fin dentro il nuovo ospedale di Nesima, senza usare per forza automobili private. Inoltre, entro marzo del 2021, è prevista l’apertura della stazione di Cibali, più volte rinviata in passato, per servire al meglio anche la zona densamente popolata tra lo stadio Massimino e la circonvallazione”.

Il primo cittadino di Catania ha poi ringraziato il presidente della Regione Nello Musumeci, l’assessore Falcone e il direttore generale della Fce Fiore per il lavoro svolto.

“La metropolitana etnea già l’anno prossimo – commenta Falcone – potrà contare su questa nuova infrastruttura che la collegherà, con un tunnel diretto, all’Ospedale Garibaldi e al quartiere Monte Po. La metro arriverà a breve nel punto d’incontro, alle porte della città, fra Tangenziale, Circonvallazione e i collegamenti con le cittadine dell’area metropolitana. Nel frattempo, Ferrovia Circumetnea lavora alla stipula dei contratti per la costruzione della tratta Stesicoro-Aeroporto, opera per cui il Governo Musumeci ha ottenuto quasi 400 milioni di euro dall’Unione Europea”.

L’intera tratta della Metropolitana fino all’Aeroporto sarà completata e messa in funzione secondo i piani entro il 2025, con la sottoscrizione del contratto con l’appaltatore nel primo trimestre del 2021 – la procedura di gara è in fase avanzata –. Il finanziamento della Commissione Europea per l’allungamento del percorso di 6,8 km per 8 stazioni è stimato a 402 milioni di euro. 19,5 km di lunghezza con 23 stazioni sono la portata finale del progetto all’interno della Città metropolitana di Catania, che va a coprire da Misterbianco fino all’Aeroporto. Percorso allungato di ulteriori 12,2 km, se contiamo anche il prolungamento extraurbano da Misterbianco Centro a Paternò, arrivando dunque a 31,7 km complessivi per 29 stazioni entro il 2027.

La realizzazione della prima tratta di galleria lunga 2,2 km in cui si stanno svolgendo i lavori, la Stesicoro-Palestro, è prevista nel 2021, mentre la gara per l’affidamento dei lavori della seconda, la Monte Po-Misterbianco Centro, che si estende per 2,2 km e 2 stazioni, è in fase di definizione, come mostrato dal direttore generale della Fce Salvo Fiore in occasione dell’evento citato sopra.

AGC GreenCom 22 Dicembre 2020 17:12