Il fondatore di Tesla Elon Musk si lancia sul bitcoin. In un tweet l’imprenditore ha aperto alla possibilità di convertire ‘grandi transazioni’ del bilancio di Tesla in bitcoin.

In risposta Michael Saylor, importante promotore della valuta digitale, ha incoraggiato il miliardario a spostare i dollari statunitensi al bitcoin e “fare ai tuoi azionisti un favore di 100 miliardi di dollari”.

“Altre aziende sull’indice Standard&Poor 500 seguiranno il tuo esempio e col tempo crescerà fino a diventare un favore da 1.000 miliardi di dollari”, ha aggiunto Saylor nel suo tweet. Musk ha pubblicato un’immagine suggestiva in cui fa intendere di essere tentato dal bitcoin, che quest’anno ha più che triplicato il proprio valore.

Da oggi Tesla entra invece ufficialmente nel paniere azionario di Wall Street S&P500. 

Venerdì le azioni di Tesla sono salite a un livello record a Wall Street in una frenetica giornata di negoziazioni mentre gli investitori si preparavano per l’ingresso  tanto atteso per oggi  della casa automobilistica elettrica nell’indice di riferimento S&P 500.

Il Bitcoin è salito a un massimo di $ 24.299,75 domenica, dopo aver superato il traguardo di $ 20.000 per la prima volta la scorsa settimana, tra l’interesse crescente da parte dei grandi investitori. Bitcoin è stato l’ultimo a $ 23,60,98 in crescita del 2,88%.

AGC GreenCom 21 Dicembre 2020 9:23