Enel Green Power North America, controllata di Enel, ha aggiunto nel 2020 865 KW alla sua capacità totale negli Stati Uniti e in Canada. Il sito di Cimarron Bend, nella contea di Clark in Kansas, con un ampliamento di 199 MW, per una spesa di più di 281 milioni di dollari, ha raggiunto la portata complessiva di 599 MW, qualificandolo come il più grande centro eolico di Enel al mondo. Appena aperto è invece quello di White Cloud, capacità 236,5 MW, nella contea di Nodaway in Missouri. La sua costruzione è costata circa 380 milioni di dollari.

Enel Green Power North America è un importante produttore di energia, proprietario e gestore di energia rinnovabile che vanta 70 impianti per una capacità di 6 GW sparsi in 18 Stati degli Stati Uniti e una provincia canadese. Esso fa parte della più grande Enel Green Power, presente in Europa, nelle Americhe, in Asia, Africa e Oceania, che produce ben 47 GW di energia elettrica attraverso fonti eoliche, solari, geotermiche e idroelettriche.

Non sorprende dunque la portata di questo progetto, che punta a far produrre a Cimarron Bend oltre 2,7 TWh di energia l’anno, che sarà poi venduta attraverso un PPA (Power Purchase Agreement), da 150 MW con Evergy, un’utility d’investitori con sede a Kansas City (Missouri), e un PPA da 30 MW con la Missouri Joint Municipal Electric Utility Commission (MJMEUC), un’agenzia di azione congiunta. Invece White Cloud produrrà circa 950 GWh l’anno, il suo prodotto sarà poi venduto tramite un PPA a Associated Electric Cooperative Inc. (AECI), cooperativa elettrica con sede a Springfield (Missouri). I due impianti dovrebbero impedire l’emissione rispettivamente di 1,7 milioni e di più di 621mila tonnellate di gas serra.

Per la loro costruzione si è fatto uso del modello Enel Green Power “Sustainable Construction Site”, consistente in un sistema a impatto zero e di riciclaggio di forniture per ufficio e di attrezzature per scuole locali. L’edificio per l’O&M (funzionamento e la manutenzione) di White Cloud deriva inoltre da uno spazio ristrutturato e riutilizzato. Senza contare poi la particolare attenzione nei confronti della situazione di pandemia causata dal Covid-19, che ha imposto l’applicazione di rigide norme igienico-sanitarie e di distanziamento sul luogo di lavoro da parte dei dipendenti.

Inoltre Enel Green Power ha in progetto altri tre cantieri: il parco eolico Aurora, in North Dakota, e due progetti solare + storage in Texas. Inoltre Enel intende potenziare la sua rete energetica Nord America di 3 GW entro il 2023.

AGC GreenCom 21 Dicembre 2020 18:54