La Sindaca di Roma, Virginia Raggi, è stata assolta dall’accusa di falso nell’ambito del processo di appello per la nomina di Renato Marra a capo del dipartimento turismo del Comune di Roma.

La sentenza è emessa qualche ora fa. In primo grado Raggi era stata assolta “perche’ il fatto non costituisce reato”.Un lungo abbraccio con il marito, Andrea Severini ha fatto seguito alla sentenza.

Commentando la sentenza di assoluzione in Corte d’Appello, “Virginia” ha dichiarato: “questa è una mia vittoria e del mio staff, delle persone che mi sono state a fianco in questi 4 lunghi anni di solitudine politica, ma, non umana“.

“Credo che debbano riflettere in tanti – ha aggiunto – anche e soprattutto all’interno del MoVimento 5 Stelle. Ora è troppo facile voler provare a salire sul carro del vincitore con parole di circostanza dopo anni di silenzio. Chi ha la coscienza a posto non si offenderà per queste parole ma tanti altri, almeno oggi, abbiamo la decenza di tacere. Se vogliono dire o fare qualcosa realmente, facciano arrivare risorse e gli strumenti per utilizzarle ai romani e alla mia città. C’è una Legge di Bilancio per dimostrare con i fatti di voler fare politica. Il resto sono chiacchiere”. 

A Virginia Raggi, fra gli altri, sono pervenuti i complimenti della Ministra alla Pubblica Amministrazione Fabiana Dadone che con un twitter ha scritto: ” L’assoluzione di Virginia Raggi è una notizia tanto bella quanto scontata per chi ha creduto nella bontà della sua azione. Forza Virginia  ora avanti #ATestaAlta per il bene di Roma. Il @Movimento5stelle è con te”.

Dalla segreteria del Pd commenta Marco MiccoliRaggi assolta. Bene. Noi, a differenza di altri, siamo sempre contenti quando qualcuno può dimostrare la propria innocenza. Rimane il nostro giudizio politico sul suo fallimento al Governo della Capitale. Andiamo avanti con l’alternativa“.

AGC GreenCom 19 Dicembre 2020 14:31