Raggiunto l’accordo, raggiunto nella notte, dalle istituzioni preposte dell’Ue – Commissione Europea, Parlamento europeo e Consiglio dell’Ue, il consiglio dei ministri europei e organo co-legislatore – sul nuovo Programma Spaziale europeo. “Abbiamo assicurato al settore Spazio un budget ambizioso da 14,8 miliardi di euro indispensabile per sostenere la competitività delle nostre aziende sul mercato globale e creare nuovi posti di lavoro per i giovani”, lo afferma  l’eurodeputato di Forza Italia-Ppe Massimiliano Salini, relatore all’Europarlamento del nuovo Programma spaziale Ue 2021-2027.

Con il via libera dopo la conclusione positiva del trilogo “abbiamo inoltre preservato -conclude Saini-  la continuità dei servizi satellitari ai cittadini scongiurando un ‘end date’ del Programma al 31 dicembre 2027, assicurando l’indispensabile flessibilità temporale rispetto al bilancio pluriennale”.

Foto Asi (agenzia spaziale italiana)

AGC GreenCom 16 Dicembre 2020 10:03