La sostenibilita’ ambientale ha bisogno di atti e fatti concreti. Questo e’ lo spirito con il quale la Federazione Italiana Golf, in collaborazione con l’Istituto per il Credito Sportivo, rinnova il suo impegno su un tema così socialmente rilevante, attraverso i riconoscimenti ambientali da assegnare ai migliori circoli italiani attraverso l’edizione 2020 del progetto “Impegnati nel Verde”.

Con questa iniziativa la Federgolf, nell’ambito del Progetto Ryder Cup 2023, intende avvicinare progressivamente l’intero movimento golfistico italiano verso la Certificazione Ambientale Internazionale GEO – Golf Environment Organization, programma riconosciuto dal Comitato Olimpico Internazionale e dalle piu’ importanti associazioni che operano nel mondo del golf (R&A, EGA, PGA European Tour) e a difesa dell’ambiente (World Wide Fund for Nature).

Il lavoro e le attivitù svolte sono stati esaminati da un Comitato Tecnico Scientifico composto da cinque docenti universitari, che hanno valutato l’utilizzo di tecnologie, metodologie, progettazioni e gestioni in grado di sviluppare un netto miglioramento della sostenibilità ambientale dei percorsi e un approccio responsabile nell’utilizzo delle risorse naturali.

I premi sono stati consegnati dai Presidenti dei Comitati Regionali F.I.G. e dai Referenti Territoriali ICS ai Circoli che si sono distinti per l’impegno e la sensibilita’ ambientale:San Michele di Cetraro (Cosenza), Golf del Ducato Percorso La Rocca di Sala Baganza (PR); Biodiversita’ – Albarella di Rosolina (Rovigo), Golf Club Claviere di Torino, Golf Club Ugolino di Impruneta (Firenze); Energia – G.C. Citta’ di Asti, G.C. Santo Stefano di Campagnola Emilia (Reggio Emilia); Paesaggio – Golf Club Claviere di Torino; Eredita’ Culturale – Bellosguardo G.C. di Vinci (Firenze), Golf Club Tirrenia (Pisa); Certificazione GEO – G.C. Montecchia di Selvazzano Dentro (Padova) per il torneo internazionale “US Kids Venice Open.

AGC GreenCom 16 Dicembre 2020 16:31