Regione Lombardia stanzia 479 milioni di euro per potenziare e sviluppare la rete ferroviaria locale in concessione a Ferrovienord, incrementando le condizioni di sicurezza e la manutenzione. Lo prevede una delibera approvata dalla giunta su proposta dell’assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile, Claudia Maria Terzi. ‘

‘La delibera – commenta Terzi – mette in campo stanziamenti ingenti per l’efficienza delle linee afferenti alla Regione, quelle di competenza diretta di FerrovieNord, potenziando la rete e implementando la sicurezza ferroviaria, in modo da creare le condizioni a livello infrastrutturale per migliorare il servizio.

Si tratta di opere strategiche che interessano i territori delle province di Milano, Monza, Como, Brescia, Varese, quelli dove sono presenti le linee Fn.

Sono previsti 15 milioni di euro per il potenziamento del Nodo di Bovisa, 194 milioni di euro per il finanziamento dei progetti contenuti nel Piano Lombardia, 120,3 milioni di euro per il collegamento dell’aeroporto di Malpensa Terminal 2 alla linea ferroviaria del Sempione a Gallarate e 150 milioni di euro per interventi di manutenzione straordinaria.

Si ricorda che Fnm  ha deciso di di acquistare treni all’idrogeno, già pronti, dai francesi di Alstom  anche se il progetto dell’azienda  è solo alla fattibilità preliminare degli impianti di produzione dell’idrogeno, necessari per attivare il servizio ferroviario. Il primo impianto di produzione, stoccaggio e distribuzione di idrogeno sarà realizzato da Fnm a Iseo tra il 2021 e il 2023.

Il piano prevede l’utilizzo iniziale di metano/biometano, trattenendo e stoccando la CO2 prodotta, per la produzione di “idrogeno blu”.

L’obiettivo di Fnm è sostituire i 14 treni diesel con altrettanti a idrogeno, e poi di realizzare degli impianti di produzione del gas in modo da avvicinare la produzione e l’utilizzo.

Al momento è in corso la procedura di acquisto di sei elettrotreni alimentati a idrogeno, con l’opzione per la fornitura di altri otto. I primi convogli saranno consegnati entro il 2023.

AGC GreenCom 15 Dicembre 2020 8:45