martedì, Settembre 21, 2021
HomeScienze e TecnologiaESA, risultati satellite Sentinel-6 che monitora livello del mare

ESA, risultati satellite Sentinel-6 che monitora livello del mare

Sentinel-6 Michael Freilich è stato lanciato in orbita il 21 novembre dalla California. Dopo aver re-inviato  il suo primo segnale che ne mostrava la sua attività nello spazio, il centro operativo dell’ESA (Europea Space Agency)  in Germania si è preso cura dei primi giorni in orbita del satellite prima di consegnarlo a Eumetsat per la messa in servizio e le eventuali operazioni di routine e distribuzione dei dati .

Il satellite trasporta la più recente tecnologia di altimetria radar in Europa per estendere il record a lungo termine delle misurazioni dell’altezza della superficie del mare iniziato nei primi anni ’90.

Il 30 novembre, gli operatori di volo hanno acceso lo strumento altimetrico Poseidon-4 di Sentinel-6, sviluppato dall’ESA. Analizzando i suoi dati iniziali, gli specialisti sono rimasti sbalorditi dalla qualità.

Il direttore dei programmi di osservazione della terra dell’ESA, Josef Aschbacher, ha dichiarato: “Siamo lieti di questi primi risultati e orgogliosi di vedere che il nostro altimetro radar sviluppato dall’ESA funziona così bene.

Copernicus Sentinel-6 è una missione che è stata costruita in collaborazione con la Commissione Europea, Eumetsat, NASA, NOAA e CNES – con tutte le parti che svolgono ruoli essenziali che rendono questa missione il successo che stiamo vedendo oggi “.

Un altro risultato suggerisce che la posizione dei satelliti nello spazio può essere compresa meglio di quanto si pensasse in precedenza. Un altimetro radar ricava l’altezza del satellite sopra la Terra misurando il tempo impiegato da un impulso radar trasmesso per riflettersi dalla superficie terrestre.

Sentinel-6 trasporta quindi un pacchetto di strumenti di posizionamento, incluso un sistema che può utilizzare i segnali. Sorprendentemente, l’aggiunta delle misurazioni Galileo porta un miglioramento della qualità della determinazione dell’orbita, che si aggiunge alle prestazioni complessive della missione.

I mari in aumento sono in cima alla lista delle principali preoccupazioni legate al cambiamento climatico.

Le prime misurazioni “di riferimento” dell’altezza della superficie del mare sono state fornite dal satellite franco-statunitense Topex-Poseidon, seguito da tre successive missioni Jason. Queste mostrano che dal 1993 il livello globale del mare è aumentato, in media, di poco più di 3 mm ogni anno. Ancora più preoccupante, negli ultimi anni l’oceano globale è aumentato, in media, di 4,8 mm all’anno.

Il ruolo di Copernicus Sentinel-6 è quello di continuare questa eredità di misurazioni per questo il satellite trasporta la nuova tecnologia dell’altimetro digitale con elaborazione a bordo dedicata, che restituirà misurazioni ancora più precise dell’altezza della superficie del mare.

Un volo in tandem di 12 mesi, in cui Sentinel-6 vola a soli 30 secondi da Jason-3, verrà utilizzato per confrontare le misurazioni dei due satelliti indipendenti al fine di estendere con sicurezza il record climatico a livello del mare.

Giuliano Longo
Direzione editoriale l'Unità, commissione parlamentare legge editoria 1980. CDA Sipra rai. Direzione comunicazione PCI. Amministratore delegato Paese Sera quotidiano. Direzione editoriale quotidiano Liberazione. Editore di Time out Roma. No Limits supplemento de l'Unità. Direttore editoriale free Press Cinque giorni successivamente Cinque Quotidiano
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments