Un gruppo di esperti ha esplorato i nuovi problemi che si pongono nell’era della sanità hi-tech.

Di questo si parlerà lunedì 14 dicembre in occasione dell’evento online ‘Robot e intelligenza artificiale: responsabilità ed effetti giuridici nella sanità del futuro’, promosso da Associazione Mida Academy, al quale è prevista anche la partecipazione del viceministro della Salute Pierpaolo Sileri.

“E’ ragionevole pensare a un ulteriore tassello” che si aggiungerà, osserva Antonella Minieri, presidente dell’Associazione Mida Academy che, su iniziativa della senatrice Valeria Fedeli, è stata invitata a promuovere una tavola rotonda sul tema “è la regolamentazione giuridica di condotte non umane”.

L’uso dell’Intelligenza Artificiale in ambito normativo – spiega – porterà al sorgere di nuove tematiche, come la responsabilità civile per condotte derivate da errori commessi dall’intelligenza artificiale stessa, le tutele da applicare ai consumatori, quindi ai pazienti, ai lavoratori, la responsabilità di queste ‘macchine intelligenti’ e ancora, la responsabilità civile nell’ottica dei danni poste in essere da software o macchine senza intervento umano”.

L’associazione nell’ultimo anno ha studiato il rapporto tra intelligenza artificiale, robotica nell’ambito sanitario e la sua regolamentazione, che è al centro del dibattito giuridico degli ultimi anni ed è stata oggetto di una risoluzione europea ottobre 2020.

L’evento è promosso in partnership con ‘Capire per Prevenire’, Azienda ospedaliera San Giovanni Addolorata (Lazio), e in collaborazione con Associazione G. Dossetti e Legal Hackers.

AGC GreenCom 12 Dicembre 2020 11:54