domenica, Settembre 26, 2021
HomeEconomia Petrolio, accordo Israele Emirati oleodotto Mar Rosso Mediterraneo

 Petrolio, accordo Israele Emirati oleodotto Mar Rosso Mediterraneo

Dopo gli accordi di ”accordi di Abramo” per la  normalizzazione dei rapporti tra  Israele e Emirati Arabi Uniti è stato  firmano un accordo energetico per la costruzione in territorio israeliano di un oleodotto che va dalla località di Eilat sul Mar Rosso alla città portuale di Ashkelon sul Mediterraneo, per consentire al combustibile fossile proveniente dal Golfo di raggiungere l’Europa.

L’accordo è stato stipulato tra  la società di stato statale israeliana Europe-Asia Pipeline Co. (EAPC) e la societa’ MED-RED

La Land Bridge, joint venture israeliano-emiratina. MED-RED è di proprietà congiunta di Petromal, parte della National Holding con sede ad Abu Dhabi, della societa’ israeliana AF Entrepreneurship e della societa’ internazionale di infrastrutture ed energia Lubber Line.

La fuoriuscita di petrolio da una delle condutture dell’allora Eilat-Ashkelon Pipeline Co Company, nell’area di Arava nel sud del Paese, ha causato il più grande disastro ambientale di Israele, il 9 dicembre 2014.

Per scongiurare il ripetersi di questi disastri  gli ambientalisti israeliani sono totalmente contrari al progetto e chiedono al Governo di perseguire la strada dell’energia pulita e rinnovabile piuttosto che quella di fonti energetiche inquinanti e considerate obsolete.

Ma sicuramente prevarranno gli interessi geo-strategici.

Giuliano Longo
Direzione editoriale l'Unità, commissione parlamentare legge editoria 1980. CDA Sipra rai. Direzione comunicazione PCI. Amministratore delegato Paese Sera quotidiano. Direzione editoriale quotidiano Liberazione. Editore di Time out Roma. No Limits supplemento de l'Unità. Direttore editoriale free Press Cinque giorni successivamente Cinque Quotidiano
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments