mercoledì, Settembre 29, 2021
HomeAttualitàCovid: Bill Gates, ritorno a normalità non prima di meta' 2022

Covid: Bill Gates, ritorno a normalità non prima di meta’ 2022

Dopo la pandemia, il mondo tornerà alla normalità  soltanto a metà del 2022.

La previsione è stata fatta da Bill Gates che, assieme alla moglie Melinda, ha annunciato la donazione di altri 250 milioni di dollari a sostegno della ricerca per combattere il Covid-19.

I Gates hanno donato finora alla causa medica 1,75 miliardi di dollari, ma la battaglia è ancora lunga.

“Entro l’estate del 2021 – ha spiegato il fondatore di Microsoft – i Paesi ricchi avranno la copertura maggiore del vaccino, più di ogni altro, così potranno tornare alla normalità, ma il virus resterà in circolazione per larga parte del pianeta.

Saremo costretti a indossare ancora a lungo la mascherina di protezione, perchè c’è sempre un rischio di nuova infezione”. Per questo, secondo Gates, “penso che saremo in grado di esserci davvero liberati del virus soltanto a meta’ del 2022”. 

La prossima fase nella lotta a Covid-19, infatti, ha spiegato al Sole 24 Ore Mark Suzman, amministratore delegato della Fondazione Gates, sarà “più costosa dello sviluppo iniziale del vaccino. Il nostro impegno oggi è solo una minima parte di quanto necessario. Le organizzazioni internazionali, i governi nazionali, le imprese e i filantropi devono tutti assicurarsi che test, cure e vaccini raggiungano quante più persone possibile”.

«Siamo però preoccupati – ha aggiunto Suzman – perché per poter coprire circa il 20% della popolazione dei Paesi in via di sviluppo (occorre) avere a disposizione almeno 5 miliardi mentre finora i finanziamenti sono stati per due miliardi».

L’impegno assunto da molte aziende farmaceutiche, tra le quali AstraZeneca ma non Moderna, ha ricordato Suzman, è di rendere disponibili nei Paesi più poveri i vaccini a un prezzo che non superi il costo di produzione (not for profit pricing). Ma si deve andare oltre e l’appello è alla contribuzione diretta  da parte dei Paesi più ricchi che finora hanno destinato alle donazioni solo una minima parte dei poderosi budget investiti per procurare dosi di vaccino alla propria popolazione.

Giuliano Longo
Direzione editoriale l'Unità, commissione parlamentare legge editoria 1980. CDA Sipra rai. Direzione comunicazione PCI. Amministratore delegato Paese Sera quotidiano. Direzione editoriale quotidiano Liberazione. Editore di Time out Roma. No Limits supplemento de l'Unità. Direttore editoriale free Press Cinque giorni successivamente Cinque Quotidiano
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments