Rivolti alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado con  attività fruibili anche a distanza Roma per insegnare a bambini e ragazzi il valore dell’acqua, la necessità di un suo utilizzo consapevole e le migliori pratiche per una gestione sostenibile dell’ambiente, giocando.

Gruppo Cap, gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana di Milano, presenta “Water Game”, missione 2030, il percorso di educazione ambientale rivolto alle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado che verrà realizzato nel corso dell’anno scolastico 2020/2021 nei comuni serviti dall’azienda pubblica.

Un quiz interattivo, un corso di video making, un laboratorio scientifico e uno teatrale, attività di coding e gaming, giochi a squadre, sessioni di brainstorming e storytelling.

Solo alcune delle 12 attività di Water Game, finalizzate al coinvolgimento dei bambini e dei ragazzi fruibili anche on line.

 Ideato con la collaborazione della cooperativa sociale La Lumaca, il progetto Water Game, missione 2030 propone tanti percorsi adatti a tutti gli studenti. Per le scuole materne si passa dallo storytelling con la lettura animata di favole, alle tecniche di tinkering, in grado di avvicinare i più piccoli a materie come scienza, arte e tecnologia con attività pratiche.

Le proposte si ampliano poi con i progetti studiati per le classi delle scuole primarie e secondarie, che puntano su laboratori scientifici, giochi sul pensiero computazionale, rappresentazioni teatrali o attività pittoriche per fare propri i principi della cittadinanza attiva. Si aggiungono inoltre giochi a squadre e attività volte a riprodurre veri e propri dibattiti sui temi di più stretta attualità legati all’ambiente, fino ad arrivare al video making, con un percorso attraverso il quale gli alunni potranno acquisire consapevolezza del loro impatto sull’ambiente che li circonda. 

AGC GreenCom 10 Dicembre 2020 14:40