mercoledì, Settembre 22, 2021
HomeAttualitàNew York primo stato USA a disinvestire da petrolio e gas

New York primo stato USA a disinvestire da petrolio e gas

Lo stato di New York ha annunciato mercoledì i piani per contenere le azioni di petrolio e gas dal suo portafoglio finanziario da $ 226 miliardi, diventando il primo stato degli Stati Uniti e il più grande fondo pensione in tutto il mondo a disinvestire dai combustibili fossili.

Entro il 2025, il Fondo comune di pensionamento dello Stato di New York, che eroga ogni anno circa 1 miliardo di dollari in benefici ai pensionati, venderà le sue azioni di petrolio e gas più “rischiose”, a seguito di una revisione.

Lo stato mira a eliminare completamente gli inquinatori di carbonio dal suo portafoglio entro il 2040.

“Continuiamo a valutare le società del settore energetico nel nostro portafoglio per la loro capacità futura di fornire ritorni sugli investimenti alla luce del consenso globale sul cambiamento climatico”, afferma il controllore Thomas Di Napoli in una dichiarazione mercoledì mattina. “Quelli che non soddisfano i nostri standard minimi potrebbero essere rimossi dal nostro portafoglio. Il disinvestimento è l’ultima risorsa, ma è uno strumento di investimento che possiamo applicare alle aziende che mettono costantemente a rischio il valore a lungo termine del nostro investimento “.

Il processo di disinvestimento avverrà per fasi, affrontando prima le aziende dei settori più inquinanti. Entro l’inizio del 2021, l’ufficio del controllore statale completerà una revisione delle società che producono olio di sabbie bituminose, una fonte particolarmente sporca proveniente principalmente dal Canada.

Queste società includono Imperial Oil, la filiale canadese di Exxon Mobil Corp.Nei prossimi quattro anni, i funzionari passeranno a rivedere le società di fracking, giganti del petrolio come Exxon Mobil e Royal Dutch Shell, società di servizi per giacimenti petroliferi come Schlumberger e Baker Hughes, e costruttori di stoccaggio e condutture tra cui Enbridge e Energy Transfer Equity.

Nei 15 anni tra il completamento di tali revisioni e il 2040, lo stato prenderà in considerazione la vendita di azioni di altri inquinatori climatici, comprese le società di servizi.

“Questo è uno dei piani di disinvestimento più completi che abbia mai visto”, ha affermato Lindsay Meiman, un attivista con sede a New York City con il gruppo di difesa del clima che rappresenta 350 organizzazioni.

Giuliano Longo
Direzione editoriale l'Unità, commissione parlamentare legge editoria 1980. CDA Sipra rai. Direzione comunicazione PCI. Amministratore delegato Paese Sera quotidiano. Direzione editoriale quotidiano Liberazione. Editore di Time out Roma. No Limits supplemento de l'Unità. Direttore editoriale free Press Cinque giorni successivamente Cinque Quotidiano
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments