Sperimentato nelle acque del Golfo di Guinea su una nave MSC il protocollo antipirati della Marina Militare Italiana. Si è svolta infatti con successo l’esercitazione antipirateria che ha coinvolto nelle acque del Golfo di Guinea la fregata missilistica della Marina Militare Federico Martinengo e la nave portacontainer MSC Augusta.

L’operazione fa parte di una più generale intesa di cooperazione tra il Comando Generale della Flotta Navale Italiana (CINCNAV), il Corpo delle Capitanerie di Porto (ITCG) e ASSARMATORI, l’Associazione a cui aderisce anche Mediterranean Shipping Company, la società armatrice della MSC Augusta.

AGC GreenCom 9 Dicembre 2020 16:06