domenica, Settembre 26, 2021
HomeScienze e TecnologiaDB Cargo, spinta per formazione automatizzata dei treni di traffico a carro...

DB Cargo, spinta per formazione automatizzata dei treni di traffico a carro singolo

DB Cargo riceve 7 milioni di euro dal Ministero Federale dei Trasporti e delle Infrastrutture Digitali (BMVI) tedesco per i suoi progetti “Locomotiva di manovra automatizzata” e “Prova automatica dei freni”, dando una spinta alla formazione automatizzata dei treni di traffico a carro singolo.

Il finanziamento rientra nel programma federale “Future Rail Freight Transport” per la digitalizzazione e l’automazione del trasporto merci ecologico su rotaia, che punta a 30 milioni di euro l’anno rilasciati in totale dal 2020 al 2024. Questo dovrebbe permettere la nascita di innovazioni tali da rendere meno pesante e più efficiente il lavoro per i dipendenti, oltre a costi più contenuti e una maggiore garanzia di qualità a vantaggio dei clienti.

A nord di Monaco di Baviera i nuovi sviluppi delle intelligenze artificiali (AI) potranno immediatamente scovare danni ai carri merci e organizzare processi di lavoro in maniera più efficace. Saranno quindi testate nuove soluzioni tecnologiche, assieme al sistema di frizione automatica digitale (DAK) per le operazioni di manovra.

“Vogliamo aumentare il traffico merci su rotaia ecocompatibile. A tal fine, i treni merci devono poter essere assemblati in modo efficiente, rapido ed economico. Ecco perché promuoviamo la prova pratica delle tecnologie automatiche e digitali nelle operazioni di manovra. Il nostro obiettivo è: binari forti. E questo significa anche: traffico pesante di merci”, sono le parole del ministro federale dei trasporti Andreas Scheuer.

A queste si aggiungono quelle di dott. Sigrid Nikutta, membro del consiglio di amministrazione di DB per il trasporto merci presso la Deutsche Bahn: “La stazione di smistamento Monaco-Nord sarà il nostro sito di prova per il futuro. Rafforzeremo il trasporto a carro unico come spina dorsale dell’economia e la digitalizzazione e l’automazione ci aiuteranno in questo. È il passo giusto che questa ondata di innovazione riceva ora il supporto finanziario per l’avvio”.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

Most Popular

Recent Comments