A partire da oggi, 7 dicembre 2020, è possibile registrarsi sulla App IO (con Spid o carta d’identità elettronica) attraverso la quale inoltrare le domande per il cashback bonus (il programma di rimborso del 10%, fino a un massimo di 150 euro, sui pagamenti elettronici effettuati dall’8 dicembre alla fine dell’anno).

La partenza dell’applicazione non è stata delle più felici con i sistemi in avaria dopo poche ore a causa di un boom di richieste: PagoPa, che gestisce tutta l’operazione, parla di 6000 accessi al secondo che hanno causato rallentamenti e disservizi.

Ma a parte che su IO, il bonus sui pagamenti in moneta elettronica può essere richiesto anche attraverso altre applicazioni come Yap, Nexi e Satispay: in tutti questi casi non occorre nemmeno lo Spid ma è necessario aver effettuato il pagamento sulle stesse piattaforme. 

Nel dettaglio, chi è già iscritto a Yap a partire da domani potrà cliccare su un’iconcina dedicata per accumulare il bonus e vedere il saldo complessivo del cashback già guadagnato. I non clienti dovranno invece procedere prima di tutto con una nuova registrazione.

Su Nexi Pay invece non occorrono registrazioni, a parte quella al cashback di Stato: su questa app saranno inoltre validi, oltre agli acquisti effettuati con le carte di credito, anche i pagamenti effettuati con Apple Pay, Google Pay e Samsung Pay.

Infine Satispay: anche questa piattaforma permette come gli altri gestori di ottenere il cashback senza Spid o documento elettronico di riconoscimento ma esclusivamente se si concludono almeno 10 transazioni. Pure in questo caso sarà sufficiente scaricare l’app, accedere alla sezione Servizi e attivare il “Cashback di Stato”.

AGC GreenCom 7 Dicembre 2020 13:53